FOX

Robert Englund racconta la sua idea per il sequel di Nightmare on Elm Street

di -

L'attore Robert Englund ha raccontato la sua idea in merito a come potrebbe essere il sequel del film A Nightmare on Elm Street, remake dell'omonimo film del 1984.

L'attore Robert Englund

654 condivisioni 1 commento 5 stelle

Share

Nel 1984 è approdato al cinema un film che ha rivoluzionato completamente il genere horror, per sempre.

Il nome di questa pelliccola è A Nightmare on Elm Street (in italiano Nightmare - Dal Profondo della Notte), con Freddy Krueger pronto ad intrufolarsi negli incubi dei malcapitati protagonisti e ucciderli.

Il primo film di quella che è poi diventata una saga di successo è stato interpretato da Heather Langkenkamp, ​​da un allora sconosciuto Johnny Depp e da Robert Englund nei panni Freddy.

L'attore Robert EnglundHDmovieplayer.it

Decenni dopo, con le sue iconica dita affilate e il famoso maglione a strisce, Freddy Krueger spaventa ancora.

Una delle grandi qualità del suo interprete Robert Englund è che sicuramente non sembra mai annoiarsi nel parlare di Freddy Krueger o della saga di Nightmare.

Da quando ha portato il terribile mostro sullo schermo nel 1984, l'attore probabilmente non ha mai rilasciato alcuna intervista nella quale non gli sia stata fatta qualche domanda su Freddy o sul franchise. Il fatto sorprendente è che ha sempre manifestato un certo entusiasmo nel parlarne.

Intervistato da Florida Today lo scorso fine settimana, Englund ha scavato nei suoi ricordi parlando di esperienze e aneddoti relativi ai vecchi film, ma soprattutto ha svelato la sua idea in merito ad un possibile sequel del remake di Nightmare del 2010.

L'attore ha dichiarato:

Ho pensato che sarebbe bello vedere i figli delle vittime precedenti di Freddy, cresciuti ascoltando le storie di Krueger e le cose terribili che ha fatto, crearsi una propria immagine del mostro. Da quella versione potrebbero aver costruito le proprie fantasie e cominciato ad averne paura. Ognuno potrebbe immaginarlo in mille modi differenti. Alcune persone potrebbero vederlo robusto, altri immaginarlo come alto e magro, altri ancora con un cappello o un maglione diverso. Potrebbe avere mani differenti o un guanto con delle piccole lame di rasoio come nel primo film. Sarebbe bello vedere molte diverse interpretazioni di Freddy Krueger, basate sulla visione di chi o cosa Freddy significhi per loro. Dopo tutto, il subconscio di ogni persona immagina in un modo completamente diverso rispetto a quello di un’altra.

È un'idea interessante quella di Englund per il sequel di A Nightmare on Elm Street del 2010 (film che, però, si rivelò un mezzo flop).

Il problema più grande, proseguendo in questo progetto, è che appare praticamente impossibile per qualsiasi attore vestire i panni che furono dell'attore (Kevin Bacon sembra essere uno dei pochi ad aver manifestato un certo interesse nel ruolo). L'idea intriga molti ma l'ombra di Englund appare troppo ingombrante.

Ricordiamo che la saga di Freddy Kruger è composta da ben 9 film, compreso il cross-over Freddy vs Jason, ed è sicuramente presente tra quelle che hanno segnato la storia del genere horror insieme a quella di Halloween. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.