FoxLife

Kim Kardashian, la sorella Khloe rompe il silenzio dopo la rapina

di -

Dopo più di una settimana dalla rapina a mano armata che ha coinvolto Kim Kardashian, la sorella Khloe parla per la prima volta in pubblico dello stato d'animo della socialite.

Primo piano di Kim Kardashian e Khloe Kardashian

32 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Sono trascorsi circa 10 giorni da quando Kim Kardashian, a Parigi per la settimana della moda, è stata aggredita e rapinata da 5 uomini armati nella sua stanza d'albergo.

Fortunatamente, la socialite è uscita illesa da questo brutto episodio, ma sembra esserne rimasta molto scossa. Attualmente Kim è rintanata nella sua casa di Los Angeles circondata dall'affetto dei suoi cari, primi su tutti il marito Kanye West e i suoi due figli, North e Saint.

Un inusuale silenzio la circonda, complice anche la sua totale assenza dai social. A quanto risulta, Kim Kardashian è fortemente provata dalla violenta esperienza subita e fatica a rimettersi in carreggiata. Per questo, tra le altre cose, il reality Al passo con i Kardashian - che segue giorno dopo giorno da anni lei e la sua famiglia - è stato sospeso.

La sorella di Kim, Khloe Kardashian, ieri ha per la prima volta parlato in pubblico dopo l'accaduto.

Come riportato da E!Online, Khloe è stata ospite dello show TV di Ellen DeGeneres e ha fornito alcuni dettagli circa le condizioni di Kim.

Kim non sta molto bene. Voglio dire, quello che le è successo è terribile, ma siamo una famiglia molto unita e ce la caveremo. Le ci vorrà del tempo. Questa è stata una sveglia per apportare delle modifiche alla nostra vita. La sua preoccupazione più grande è che i suoi figli e suo marito non siano al sicuro.

Frattanto, in questi ultimi giorni è trapelata un'importante indiscrezione.

Il magazine TMZ ha riferito che una delle tante collane trafugate alla socialite - parliamo di un gioiello che vale circa 33 milioni di dollari - sarebbe stata trovata da un passante sul marciapiede e consegnata alla polizia di Parigi. Si tratta di una svista da dilettanti? Dei professionisti del crimine avrebbero mai potuto commettere una leggerezza simile?

GIVENCHY COUTURE

A photo posted by Kim Kardashian West (@kimkardashian) on

Quanto accaduto a Kim Kardashian è davvero tremendo e ha fatto riflettere molte celebrities circa la loro sicurezza nel privato, a riflettori spenti.

Purtroppo, però, non sono mancate reazioni poco rispettose nei riguardi della regina dei social.

Come segnalato da People e da molti altri tabloid, un sito web americano ha messo in vendita un costume di Halloween ispirato alla rapina ai danni di Kim Kardashian davvero di pessimo gusto. Il kit dello scandalo comprende una vestaglia bianca sexy, una lunga parrucca nera, un anello con un diamante finto, occhiali da sole, due metri di corda (per legare e stringere i polsi) e un finto bavaglio.

Il costume, attualmente, non risulta più presente nel catalogo del sito.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.