FOX

Dai sospetti di omicidio a Breaking Bad: Bryan Cranston si racconta

di -

Abbandonato dai genitori, minacciato di morte da una ex fidanzata, sospettato di omicidio: l'autobiografia di Bryan Cranston è un concentrato di colpi di scena.

Il protagonista di Breaking Bad, Bryan Cranston

487 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Più Walter che Hal. La nuova autobiografia di Bryan Cranston, A Life in Parts, lascia l'impressione che l'attore americano assomigli più al personaggio interpretato in Breaking Bad che al padre scanzonato di Malcom e dei suoi due fratelli. Fuori dallo schermo, il sessantenne di Los Angeles aveva sempre dato l'idea di una persona mite, ma ora, grazie alle sconcertanti rivelazioni che trapelano dalle pagine del libro che esordisce oggi nelle librerie americane, scopriamo che Cranston ha avuto una vita tutt'altro che tranquilla, fin dai primi anni.

Abbandonato dai genitori

Quando era ancora un bambino, Bryan Cranston è stato abbandonato dai genitori. L'attore scrive a proposito del complicato rapporto con il padre, attore esasperato dal tentativo di conquistare il successo: una relazione condita dalle continue mancanze dell'uomo, che approfittava di qualsiasi impegno lavorativo per allontanarsi dalla famiglia. Fu quando Bryan raggiunse l'età di undici anni che il padre si separò definitivamente da lui e dalla madre dei suoi figli. La donna cadde in una depressione dovuta all'alcolismo e Bryan e i suoi fratelli furono costretti a trasferirsi nella fattoria dei nonni. 

Mia madre scelse di diventare un'alcolista e annegò il suo dispiacere, la sua tristezza e il suo risentimento. Era diventata il fantasma di se stessa. Nessuno ha mai capito perchè mio padre se ne sia andato.

L'ultima volta che vide il padre, da ragazzo, fu quando la madre lo portò in tribunale per ottenere il divorzio. Durante l'udienza, il padre colpì un ragazzo di nome Jimmy, convinto che fosse in affari con la moglie.

È successo tutto così velocemente. Dopo mio padre se ne è andato.

Dopo questo episodio, Cranston non rivide il padre per 10 anni. 

La prima volta è stata con una prostituta

Cranston svela alcuni dettagli anche sulla sua prima esperienza sessuale. Da ragazzo, partì con il fratello e un gruppo di amici per l'Austria con la scusa di visitare il Vecchio Continente. All'inizio dell'avventure erotica - perché di questo si trattava -, Bryan pensava di essere l'unico escluso del gruppo, visto che non aveva soldi. Fu una prostituta a cercarlo.
Insomma, la prima volta dell'attore fu tutt'altro che piena di passione.

Non c'è stato nessun fuoco d'artificio e nessuna tenerezza.

In "A Life in Parts" Cranston racconta particolari scioccanti della sua vita

Minacciato di morte da una ex

Altre pagine ai limiti della finzione, sono quelle in cui racconta di una relazione particolarmente "complicata". Con Ava, nome fittizio scelto da Cranston, il rapporto era nato grazie a una grande attrazione fisica, ma si era mostrato subito tempestoso. Litigavano spesso, lei arrivò addirittura a farli cacciare da un ristorante. Bryan sostiene che lei abusasse di droghe, e che una volta dovette portarla d'urgenza in ospedale per farle fare una lavanda gastrica. Ma soprattutto, lei non aveva nessuna intenzione di mettere fine alla loro relazione, nonostante tutti gli eccessi.

Convinto di aver chiuso i rapporti, l'attore si trasferì a Manhattan dove iniziò a lavorare. Lei lo seguì e riuscì a eludere la sicurezza dello studio dove stava recitando, riempì di minacce la sua segreteria telefonica e raggiunse il suo appartamento per rafforzarle di persona. In quel momento, Cranston ammette di avere avuto come una visione:

Ho visto me stesso sbattere la sua testa contro il muro di mattoni.

In realtà non avvenne nulla di quanto l'attore ha immaginato. La polizia è intervenuta allontanando la donna, ed è stata proprio quella l'ultima volta che i due si sono visti. Da questa esperienza, l'attore ha tratto una grande lezione, che si è rivelata fondamentale per la sua magistrale interpretazione di Walter White, il "cattivo dei cattivi" delle serie TV:

Ho capito chiaramente, senza nessun dubbio, che ero capace di uccidere.

Bryan Cranston ha ricevuto minacce di morte

Sospettato in un caso di omicidio

L'ultima sconcertante verità che si può leggere sulle pagine di A Life in Parts: Bryan e il fratello sono stati sospettati di omicidio. Per pochissimo tempo i due sono stati tra gli indagati di un caso di cronaca nera. Due giorni terribili per i fratelli Cranston. Lavoravano entrambi in un ristorante di Daytona Beach, in Florida, dove il cuoco non era visto di buon occhio. Subito dopo che i due lasciarono il posto da camerieri, il cuoco scomparve.
In seguito alle indagini, la polizia ha dedotto che l'uomo venne guidato in una casa da una prostituta dove fu presumibilmente assassinato.

Bryan Cranston, coinvolto in un caso di omicidio per due giorni

Per tutti i fan dell'attore, la sua autobiografia regala una preziosa chiave di lettura sulla sua psicologia e sul periodo in cui ha interpretato il protagonista di Breaking Bad:

Sono stato un omicida e sono stato un favoloso amante. Sono stato una vittima, reso schiavo dalle circostanze e sono stato il pericolo. Sono stato Walter White. Ma non sono stato mai niente più di me stesso.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.