FOX

Ecco perché le spade laser dei cattivi di Star Wars sono rosse

di -

Svelato il motivo dietro il colore delle spade laser di Star Wars: in un libro la spiegazione sulle armi rosse del Lato Oscuro.

Una scena di Star Wars

896 condivisioni 10 commenti

Condividi

Ogni duello di Star Wars che si rispetti comincia con l'accensione delle spade laser da parte dei due contendenti.

Come tutti i fan di Guerre Stellari sanno, i cattivi hanno sempre una lightsaber di colore rosso mentre i cavalieri Jedi usano una spada laser di colore verde, blu, gialla o viola.

Fino ad ora non si era mai saputo da cosa dipendesse il colore delle spade laser, ma ora un nuovo libro della saga di Star Wars ha svelato l'arcano.

Nel romanzo Ahsoka infatti, viene rivelato come mai le lightsaber di chi appartiene al Lato Oscuro della Forza, come Darth Vader, siano di colore rosso.

A quanto pare, per far funzionare una spada laser è necessario uno speciale cristallo ottenuto dopo anni di allenamento. I cattivi di Star Wars però, sono costretti a rubare il cristallo o sottrarlo ai nemici uccisi per arrivare a usare la speciale arma.
In questo caso, il cristallo in questione "sanguina" (nel senso che diventa corrotto) e quindi la spada laser diventa rossa.

Anche Kylo Ren ha la sua lightsaber di colore rosso acceso

È una spiegazione molto particolare, che svela un mistero tenuto nascosto per anni. La prossima volta che vedremo Darth Vader in un duello, e potrebbe succedere già in Rogue One nei cinema il 14 dicembre, sarà finalmente noto come mai la sua spada è di colore rosso.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.