FoxLife

Kanye West attacca Jay-Z e una fonte svela che i due non si sopportano

di -

L'amicizia tra Jay-Z e Kanye West? Una farsa. Dopo uno sfogo del marito di Kim Kardashian, una "gola profonda" ha rivelato che i due in realtà non si sopportano.

Kanye West e Jay-Z ritirano insieme un premio sul palco

12 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Kanye West e Jay-Z sono ai ferri corti. Ma forse la loro amicizia non è mai esistita. Dopo che l'autore di The Life of Pablo ha attaccato il suo mentore per non essersi fatto vivo con lui e la moglie Kim Kardashian in seguito alla (ormai celeberrima) rapina di Parigi, è saltata fuori una misteriosa quanto velenosa fonte che ha rivelato a Page Six che i due in realtà non si sopportano:

Jay-Z non regge Kanye. Lo considera un pazzo f*********** eccentrico e lo tollera a piccole dosi. Kanye è un c******** svitato. Lo sanno tutti.

E secondo quanto sostiene la gola profonda, il disprezzo del signor Carter per il suo protetto non sarebbe cosa nuova, ma risalirebbe (addirittura) alla milionaria collaborazione di Watch the Throne, che avrebbe funzionato proprio perché c'era in ballo una stratosferica quantità di denaro e non di certo perché i due si stimassero:

[Jay-Z, n.d.r] ha tollerato [Kanye, n.d.r.] perché c'era un sacco di soldi da fare. Jay-Z sembrava sempre sul punto di prendere a pugni Kanye, [ma pensava, n.d.r.]: 'Stiamo facendo un tour che ci renderà ricchi sfondati. Posso sopportare'.

Kanye West e Jay-Z insieme sul palcoHDGetty Images
Kanye West e Jay-Z sono amici o si tratta solo di marketing?

Le rivelazioni dell'insider dipingono un quadretto tutt'altro che idilliaco e spiegherebbero le dichiarazioni al vetriolo fatte da Kanye durante il concerto che ha tenuto mercoledì a Seattle, negli USA.

A un certo punto, il rapper ha interrotto lo spettacolo e ha iniziato a sbraitare contro Jay-Z, tirando fuori dalla scarpa dei massi (altro che sassolini) e accusando il proprio mentore di non essere un vero amico:

[Se ci tieni a me, n.d.r.] non mi chiami dopo la rapina e mi chiedi: 'Come stai?'. Vuoi sapere come mi sento? Vieni a casa mia. Porta con te i bambini. Come un fratello. I nostri figli non hanno mai giocato insieme.

Ma le questioni familiari, per così dire, non sarebbero l'unica causa dei dissidi tra i due. A creare tensione ci sarebbero anche (soprattutto) ragioni di lavoro e di soldi.

Tra una canzone e l'altra, infatti, Kanye, ha sbraitato che le "s********" tra Apple e Tidal, il servizio di musica online di proprietà di Jay-Z, escludono la possibilità di realizzare Watch the Throne 2, ma non impediscono all'"amico" di collaborare con Drake, uomo immagine dell'azienda di Cupertino per quanto riguarda la musica.

Come riporta ancora PageSix, dopo lo sfogo di Kanye e le dichiarazioni rilasciate dalla gola profonda, una fonte vicina al marito di Kim Kardashian ha cercato di minizzare, spiegando che in realtà tra i due rapper va tutto bene:

Non mi sembra affatto che Kanye abbia mancato di rispetto a Jay-Z. Loro non sono solo amici, sono fratelli. Jay-Z riconosce il genio di Kanye, capisce le sue passioni e le sue eccentricità e le accetta.

La misteriosa "fonte" che ha scagliato il sasso, però, non ha tirato indietro la mano e anzi ha rincarato la dose:

È solo finzione. La realtà è che Jay-Z non vuole avere a che fare con Kanye più del necessario. Gli piace mantenere i suoi spazi ed è geloso della propria privacy. Sono due persone completamente diverse. La cerchia di amici di Jay-Z è molto ristretta e Kanye è nient'altro che un ragazzo che ha bisogno di stare sempre sotto ai riflettori.

Per il momento, Kanye non ha replicato, ma per come si sono messe le cose, è probabile che la telenovela non finirà qui. Per un nuovo (avvincente) episodio, non resta che aspettare.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.