FOX  

[Spoiler!]

The Walking Dead 7x01: la recensione in anteprima

di -

Un nuovo inizio. Ci era stato promesso, e l'abbiamo avuto. Fra il sangue e le lacrime, The Walking Dead ha visto una nuova alba. L'alba del mondo di Negan.

The Walking Dead 7x01: Io ti ucciderò

3k condivisioni 2 commenti 5 stelle

Share

Tu sei mio.

Tre parole che riassumono il primo episodio di una stagione nuova, in tutti i sensi.

La notte di Lucille è arrivata.

E The Walking Dead è cambiata: è diventata una nuova serie.

Perché è questo che fa Negan: cambia le cose. Per sempre. Irrimediabilmente.

The Walking Dead: Lucille

Ti piega, ti spezza, ti tortura psicologicamente. Basta che non gli piaccia il tuo sguardo, e prepara la “cura” per te.

Ti fa diventare suo. Ti trasforma in un burattino mentre ride di te.

Ti mette alla prova come mai nessun altro aveva fatto.

Questa è l’alba di un nuovo giorno, l’alba di un nuovo mondo.

L’alba del mondo di Negan.

The Walking Dead: Negan

L’attesa è finita. Dopo mesi di speculazioni, discussioni e indiscrezioni, sappiamo chi è morto. Abbiamo la risposta.

L’attesa è finita… Ma avremmo voluto che durasse per sempre.

Perché la sequenza che credevamo si sarebbe conclusa, dopo mesi, nell’attimo di un’uccisione, si è protratta per un intero episodio.

Un lunghissimo, intollerabile, infinito episodio.

Ora sappiamo cos’è successo.

Attenzione! Possibili spoiler!

Negan ha ucciso due persone. Ne ha catturata una. E ne ha irrimediabilmente spezzate altre otto.

The Walking Dead: il primo episodio della stagione 7

Il nuovo inizio che ci era stato promesso è arrivato.

I Salvatori che se ne vanno mentre noi siamo ancora in ginocchio, insieme ai sopravvissuti, sono il vecchio mondo che se ne va.

La vecchia serie che se ne va. Le regole sono cambiate.

Attenzione! Possibili spoiler!

Il silenzio lascia spazio alle lacrime. Piangiamo insieme a Maggie. Piangiamo per lei, piangiamo con lei.

Rick piange con lei. Prova a confortarla, tutti ci provano. Ma lei non vuole conforto: vuole vendetta.

The Walking Dead: Maggie

Una volta, nel vecchio mondo, Rick aveva giurato a Gareth che l’avrebbe ucciso.

“Io ti ucciderò”, gli aveva detto. Le stesse parole che ha rivolto a Negan.

Ma nel nuovo mondo, il leader non è più Rick Grimes. C’è un solo leader, ed è Negan.

Le promesse di Rick non hanno più il valore di prima.

Tutto è possibile: magari fra molto, molto tempo, Rick riuscirà davvero a uccidere Negan.

In ogni caso, non sarà come con Gareth.

Rick faccia a faccia con Negan

Terminus era un parco giochi, in confronto al mondo di Negan.

Un cattivo spietato, che agisce in modo teatrale e studiato, mai troppo sopra le righe. Un cattivo perfetto.

Uno che, se lo affronti, non punisce te. Ti costringe ad assistere mentre punisce chi ami. O te lo fa fare al posto suo.

Negan è il cattivo perfetto perché non è tanto istrionico da sembrare un pazzo furioso, ma nemmeno tanto controllato da rassicurarti sul fatto che sia completamente sano di mente.

Ora lo conosciamo davvero. Sappiamo che è capace di tutto, che mantiene la parola ma che può anche metterti alla prova senza farti andare fino in fondo, come ha fatto con Carl.

Negan vuole il controllo assoluto, perché è l'unico mezzo per ottenere ciò che vuole: un esercito di uomini che non oseranno mai ribellarsi a lui, e una schiera di schiavi che lavoreranno per lui senza mai mancare una consegna.

Perché sanno che il prezzo da pagare sarebbe troppo alto, se sgarrassero.

The Walking Dead 7: è solo l'inizio...

Lo sanno loro, e adesso lo sa anche Rick. Lo sappiamo anche noi.

Sappiamo che il mondo è suo. Che Rick è suo. Che noi siamo suoi.

E che niente, niente sarà mai più come prima

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.