FoxLife

Justin Bieber abbandona il palco (per le urla dei fan)

di -

Incredibile, ma l'ha fatto davvero. Justin Bieber ha lasciato momentaneamente il palcoscenico per sottrarsi alle urla dei fan, troppo insistenti per i suoi gusti!

Justin Bieber in concerto

36 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Justin Bieber non smette mai di sorprendere.

La popstar canadese trova il modo per far parlare di sè ad ogni suo nuovo concerto, e non solo per l'esecuzione di brani di successo amatissimi dal pubblico.

La scorsa settimana, ad esempio, il cantante ha fatto discutere per una particolare richiesta rivolta al suo uditorio: durante uno show live tenutosi a Birmingham, infatti, Bieber ha manifestato tutto il suo disappunto per le urla eccessive dei fan, a sua detta deleterie per la buona riuscita dello spettacolo.

Ebbene, la sua ramanzina - indubbiamente eccessiva - non sembra aver convinto più di tanto i fan che, di tutta risposta, hanno continuato ad urlare per omaggiare il proprio beniamino anche nel corso del concerto di Manchester tenutosi ieri sera, 24 ottobre.

Per questo, Bieber avrebbe invitato il pubblico - inizialmente con educazione - a placare gli animi, per consentirgli di parlare tra una canzone e l'altra. Nonostante l'invito del cantante a fare silenzio, le urla non si sono arrestate e la sua reazione non si è fatta attendere.

Justin Bieber ha gettato con rabbia il microfono sul palco abbandonando la scena, nel bel mezzo del concerto.

Pochi minuti dopo, tra lo stupore generale, Justin è tornato sotto i riflettori per spiegare le proprie ragioni (ancora una volta!).

Io non voglio esere s*****o, però ci terrei davvero tanto a creare un momento di connessione con voi che vada oltre la musica. Mi piace entrare in contatto con il mio pubblico.

Di tutta risposta, i fan hanno continuato ad urlare e non sono mancati neppure fischi e dimostrazioni di disappunto, seppure tra gli applausi.

Le intemperanze di Bieber non sembrano destinate ad arrestarsi e la sua insofferenza nei riguardi della popolarità pare crescere sempre di più.

C'è chi lo critica aspramente e chi, invece, lo difende - come Michael Bublé, dimostratosi di recente molto comprensivo con il giovane collega - giustificando questi colpi di testa con la sua giovane età e la pressione mediatica che da anni Justin subisce costantemente.

Chissà cosa succederà durante il prossimo concerto!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.