FoxLife

Taylor Swift, trapelano dettagli circa la (presunta) molestia sessuale del 2013

di -

Dopo tre anni, la deposizione che Taylor Swift ha rilasciato agli inquirenti è stata resa pubblica. La causa per molestie tra la popstar e il DJ David Mueller è ancora in corso.

Primo piano di Taylor Swift

6 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Le vicissitudini sentimentali di Taylor Swift hanno tenuto banco sui maggiori tabloid per l'intera estate, ma c'è ben altro che preoccupa la stellina del pop in questo momento.

Archiviata la storia d'amore con Tom Hiddleston e le schermaglie con l'ex fidanzato Calvin Harris - di cui ha eseguito una canzone durante il suo ultimo concerto in Texas - Taylor si trova a doversi confrontare dopo tre anni con un episodio che l'ha terribilmente angosciata.

Nel 2013, infatti, la popstar sarebbe stata vittima di molestie sessuali da parte di un DJ, David Mueller, in seguito ad un suo show. I due sono in causa da allora, ma la deposizione di Taylor Swift è stata resa pubblica solo lo scorso venerdì, secondo quanto riportato dal Telegraph.

Nonostante il diretto interessato smentisca categoricamente ogni sorta di accusa, Taylor Swift a suo tempo ha descritto con estrema minuzia di particolari l'accaduto.

Era il momento di venire a posare per le foto insieme a me. Lui ha preso la mano e l'ha infilata sotto il vestito, sul mio sedere. Nonostante io facessi di tutto per spostarmi la sua mano continuava ad essere lì. Non è stato casuale ma del tutto intenzionale, ne sono sicura.

Mueller sostiene da sempre di essere assolutamente estraneo ai fatti e attribuisce la responsabilità dell'episodio al collega Eddie Haskell. Tuttavia, la Swift non ha alcun dubbio.

Sono certa che sia stato lui, non sono per niente confusa al riguardo. Ricordo di essermi sentita freneticamente angosciata e stordita, ma non ho dubbi su questo.

Attualmente Taylor Swift e David Mueller sono in attesa del processo con giuria richiesto dalla cantante. Mueller, frattanto, ha perso il lavoro e reputa di essere stato licenziato sulla base di calunnie.

Thank you Austin, TX. You were EVERYTHING tonight.

A photo posted by Taylor Swift (@taylorswift) on

La popstar, d'altro canto, è assolutamente certa delle sue accuse e ha dichiarato pubblicamente che, qualora vincesse la causa, devolverà i proventi ottenuti come risarcimento in favore di organizzazioni benefiche che si occupano di tutelare le donne vittime di violenza.

Come andrà a finire?

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.