FOX

Deadpool 2: Tim Miller non avrebbe abbandonato per problemi di budget

di -

Nuova fuga di notizie sulle ragioni per cui Tim Miller avrebbe lasciato la regia di Deadpool 2. Sembra che le divergenze non riguardassero solo Ryan Reynolds.

Tim Miller sul set di Deadpool

0 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Deadpool 2 non sembra trovare pace. 

Come forse già sapete, Tim Miller ha lasciato la regia del film per divergenze creative con Ryan Reynolds. Al momento non sono stati fatti i nomi di possibili sostituti, nonostante i fan abbiano lanciato una petizione in favore di Quentin Tarantino

Le voci però non si arrestano, anzi si rincorrono portando alla luce nuovi dettagli sulla decisione di Miller. 

Tim Miller al lavoro sul set di DeadpoolCollider
Tim Miller sul set di Deadpool

Secondo Slashfilm, le cosiddette divergenze creative non riguardavano solo regista e protagonista ma coinvolgevano anche i due sceneggiatori Rhett Reese e Paul Wernick.

Il motivo del disaccordo? Non sembra esserci un unico motivo scatenante.

Secondo le voci diffusesi in questi giorni, Reynolds, Reese e Wernick avrebbero voluto conservare l'impostazione del primo film e mantenersi più o meno sullo stesso budget. 

Vi ricordiamo che Deadpool è stato un vero e proprio caso cinematografico: il film ha letteralmente sbancato i botteghini con un incasso di 780 milioni di dollari a fronte di un costo di produzione pari a 58. 

Tim Miller e Ryan Reynolds al Comic Con di San DiegoVariety

A quanto pare, Miller invece avrebbe voluto realizzare un sequel sulla scia delle mega produzioni dedicate ai supereroi. Il regista avrebbe cioè voluto un film ad alto budget con meno ironia e meno battute.

Secondo alcuni, la cifra buttata sul tavolo sarebbe stata di ben tre volte superiore a quella del primo capitolo. Quest'ultima voce è stata completamente smentita da reporter come Steven Weintraub di Collider, che ha definito la notizia "una stronzata".  

Non si sarebbe trattata cioè di una semplice questione di soldi, ma dell'esistenza di due differenti versioni di Deadpool ad allontanare Miller dal progetto.

A vincere è stata quella di Reynolds, Reese e Wernick - e come poteva essere altrimenti? Avreste potuto immaginare Deadpool senza Reynolds?

Non si hanno informazioni, invece, sulla fuga di notizie secondo cui lo scontro sarebbe stato acuito dalla scelta dell'attore per il ruolo di Cable. Non si sa cioè se Ryan Reynolds si sia davvero opposto all'ingaggio di Kyle Chandler per il personaggio di Cable.

Miller, Reynolds e 20th Century Fox non hanno rilasciato comunicati ufficiali per commentare la vicenda e quindi, probabilmente, non si saprà mai come sono andate le cose o, comunque, non lo si saprà dalla bocca dei diretti interessati. 

In ogni caso, i problemi per Deadpool 2 non mancano: chi sarà il nuovo regista? Quale attrice interpreterà Domino?

Date un'occhiata a MondoFox nei prossimi giorni per le tutte le novità su Deadpool 2.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.