FoxLife

Kim Kardashian avvistata in pubblico per la prima volta dopo la rapina di Parigi

di -

Dopo settimane di silenzio e di assenza dalle scene, Kim Kardashian è stata fotografata durante un concerto del marito Kanye West. Sarà pronta per tornare alla normalità?

Primo piano di Kim Kardashian

9 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Dopo essere stata vittima di una terribile rapina a Parigi, Kim Kardashian ha deciso di trascorrere qualche tempo lontano dai riflettori.

L'aggressione subita dalla socialite risale a oltre tre settimane fa, un tempo interminabile per chi fa parlare di sé da anni ogni giorno, complici scandali social e reality show che ne documentano costantemente la vita quotidiana. Ebbene, sembra che la diva dei selfie bollenti non abbia alcuna voglia di tornare ad essere quella di un tempo.

La traumatica esperienza parigina ha letteralmente sconvolto Kim Kardashian, che si è barricata nella propria casa di Los Angeles in compagnia dei figli e degli affetti più cari, lasciando fuori tutto il resto.

Negli ultimi giorni, però, qualcosa sembra essere cambiato.

La più nota della famiglia Kardashian-Jenner ha ripreso ad uscire - seppure sempre scortata dalla sicurezza - e sono trapelate alcune sue immagini rubate, le prime dall'aggressione.

Qualche giorno fa, Kim - che ha da poco compiuto 36 anni - è stata avvistata in giro per Miami intenta a mangiare un gelato, con un look davvero minimal e con pochissimo trucco.

Lo sguardo assente e l'espressione pensierosa tradiscono le preoccupazioni che ancora attanagliano la moglie di Kanye West. Il rapper è il primo ad essere in pensiero per Kim e cerca di lasciarla sola quanto meno possibile.

In queste ultime ore, Kim è stata fotografata nel backstage di uno degli ultimi concerti del marito. Secondo quanto riportato da E!News, la Kardashian era in compagnia di sua madre Kris Jenner e delle sorelle Kendall e Kourtney, naturalmente seguita a vista dal suo bodyguard.

Che sia arrivato il momento di tornare a sorridere?

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.