FOX  

George Romero non trova finanziatori per il suo zombie noir e accusa The Walking Dead

di -

George Romero non riesce a trovare dei finanziatori per il suo nuovo film noir zombie: ha dichiarato che la causa è anche in serie TV come The Walking Dead.

George Romero

511 condivisioni 3 commenti 2 stelle

Share

George Romero, il padre di tutti i film sugli zombie, ha svelato di avere in progetto un nuovo zombie noir. Per il momento, però, il film non vedrà la luce a causa di mancanza di fondi.

Il regista ha parlato delle sue difficoltà a trovare finanziatori in una lunga intervista ad Indiewire

Come mai l'uomo che ha girato un film come La notte dei morti viventi non trova case di produzione disposte a finanziarlo? 

La notte dei morti viventi di George Romero

Secondo lui, la ragione è nella trasformazione che hanno subito i film sugli zombie.

Romero cita, in particolare, The Walking Dead e World War Z come esempi del tipo di film che lui non vorrebbe girare. Insomma, i giudizi sulle serie TV e sul film moderni non sono molto positivi in quanto li ha definiti "di poca sostanza" e "con trame esili", che ruotano solo intorno a zombie portatori di caos.

A onor del vero, Romero ha chiarito anche di avere gusti cinematografici un po' retrò e di preferire i vecchi film rispetto a quelli di nuova uscita. 

World War Z (2013)Paramount Pictures

Che ne pensate? La causa dei suoi giudizi negativi potrebbe essere nelle sue preferenze in fatto di cinema?

Giudizi a parte, Romero ha chiarito che la sua intenzione è dirigere un film con un messaggio sociopolitico, che lo spettatore possa intuire attraverso i momenti di lotta tra umani e zombie. 

Oggi a causa di The Walking Dead e World War Z io non riesco a girare un piccolo film zombie con un significato sociopolitico. In genere ero in grado di girarli sulla base delle azioni zombie, nascondendo il mio messaggio all'interno di quelle. Oggi, non posso farlo. Non appena accenni la parola zombie ti rispondono una cosa tipo: Brad Pitt ha sborsato 400milioni di dollari per farlo. 

Si tratterebbe dunque essenzialmente di una questione di budget.

Alla domanda del giornalista: "Adotteresti una formula come il crowdfunding?" Romero ha risposto in maniera negativa, sostenendo di essere un regista vecchio stampo che lavora solo in presenza di un budget fornito da una casa di produzione. 

In realtà, nel 2007 il suo film Le cronache dei morti viventi ottenne un buon successo al punto che la produzione lo invitò a farne subito un altro.

Durante l'intervista, Romero ha ammesso di non avere all'epoca qualcosa di preciso da raccontare e di aver deciso di tornare alle origini e all'idea della mancanza di comunicazione tra i protagonisti. 

Ha scritto così L'Isola dei sopravvissuti. Il film ruota infatti intorno all'incapacità di comprendere il punto di vista degli altri esseri umani e alle terribili conseguenze che ne derivano quando si parla di zombie.

L'isola dei sopravvissuti, uscito nel 2009, non ha avuto però il successo sperato. Nel progetto iniziale erano previste due pellicole. Romero cioè doveva girare un secondo film che, ovviamente, non è stato mai fatto.  

Ed oggi, resta forte l'incertezza sulla possibilità che riesca a trovare un finanziatore

E voi fareste una donazione per permettere a Romero di girare il suo nuovo film sugli zombie?

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.