FoxLife

Adele: "Ho sofferto di depressione post partum e ho paura di un secondo figlio"

di -

Per la prima volta, Adele parla apertamente di come ha vissuto la gravidanza e di cosa significhi per lei la maternità. Il pensiero di un secondo figlio, ad oggi, la spaventa.

Primo piano di Adele

22 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Abituati come siamo a vederla sempre sorridente - e alle volte persino sopra le righe - risulta impensabile immaginare Adele alle prese con un momento di buia crisi.

Eppure, a quanto lei stessa riferisce, la cantante di fama internazionale è piuttosto incline alla depressione e convive da anni con problemi di ansia che, in più di un'occasione, l'hanno portata a cercare conforto nel consumo di alcolici.

Adele non ha mai bevuto così tanto da stordirsi, ma spesso ha smorzato la tensione bevendo un bicchiere di troppo prima dei concerti o in momenti particolari della sua vita.

Questa abitudine è stata fortunatamente accantonata dopo l'arrivo del suo primo figlio, Angelo James (4 anni), avuto dal compagno Simon Konechi, di recente autore di una sorpresa romantica che ha stupito Adele sul palco in occasione del loro quinto anniversario.

Diventare mamma, tuttavia, non è stato semplice per l'artista.

Atlanta, GA / Philips Arena / Oct 28

A photo posted by @adele on

Nel corso di una lunga intervista rilasciata a Vanity Fair USA, Adele ha confessato per la prima volta di aver sofferto di depressione post partum.

Funziona così: non hai voglia di stare con il tuo bambino e hai paura di fargli del male, sentendoti sempre inadeguata e una cattiva madre. Non ho preso antidepressivi, ma non ne ho nemmeno parlato con nessuno perchè ero molto riluttante all'idea di frequentare altre mamme, ad esempio.

Adele è uscita da questo tunnel di sofferenza ed inadeguatezza semplicemente prendendosi del tempo per sè.

Un giorno ho pensato di dedicare un pomeriggio qualunque a me stessa per fare tutto ciò che volevo senza il mio bambino. Darti del tempo migliore ti rende anche una mamma migliore e con me ha funzionato.

Nonostante la depressione post partum sia ormai solo un brutto ricordo, Adele è rimasta così scossa dallo stato emotivo in cui si è ritrovata dopo la gravidanza da essere spaventata all'idea di avere un secondo figlio.

Sono predisposta alla depressione. Posso entrarci e uscirci con molta facilità, per questo ho paura.

Attualmente, la cantante continua a portare in giro per il mondo la sua musica e a vivere serenamente la propria condizione di moglie e mamma, circondata dall'amore del piccolo Angelo James e di Simon Konechi, con cui - almeno per il momento! - non sembra essere previsto il matrimonio.

Primo piano di Adele e Simon KonechiGetty

Ancora una volta, la popstar ha dimostrato di essere molto attenta alle tematiche di natura sociale, proprio come la depressione post partum.

Sono tante le donne a soffrirne, ma davvero poche quelle che ne parlano liberamente. Adele è fortunatamente una di queste.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.