FOX

Ghost in the Shell: nuovi dettagli sulla trama e sulla relazione con il manga

di -

Il produttore di Ghost in the Shell ha fornito nuove informazioni sulla trama e sui rapporti del live-action con il manga e il precedenti film di animazione.

Ghost in the Shell

133 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Giovedì 27 ottobre, Paramount Pictures ha chiamato a raccolta la stampa a New York per una presentazione speciale dei propri progetti cinematografici. 

In particolare, la casa di produzione ha puntato l'attenzione su Silence di Martin Scorsese, Fences di Denzel Washington e Ghost in the Shell di Rupert Sanders.  

Paramount aveva già rinfocolato l'attesa dei fan di Ghost in the Shell con la pubblicazione di una serie di teaser (uno potete vederlo qui sotto), ma non aveva fornito risposte ad una delle domande più ovvie: la pellicola sarà fedele al manga o al precedente film di animazione? Da giovedì, invece, si ha a disposizione qualche nuova informazione.

Facciamo un passo indietro per riassumere le informazioni di cui disponiamo fino ad ora. 

Il film è ambientato in un mondo futuristico dove la tecnologia cibernetica è riuscita a copiare la coscienza degli individui all'interno di nuovi corpi.

Gli uomini sono dunque diventati vulnerabili, in quanto possono essere vittime degli attacchi di hacker senza scrupoli.

La cyborg Motoko Kusanagi alias Scarlett Johansson ha il compito di guidare la Sezione 9 contro un nemico intenzionato a distruggere le scoperte della Hanka Robotics.

In questi giorni, Collider ha fornito ai fan qualche altra notizia proveniente dalla bocca del produttore Avi Arad. 

[N]non stiamo facendo necessariamente una storia delle origini, ma ci stiamo indirizzando verso la percezione di sé che ha Motoko e verso il suo modo di definirsi attraverso i ricordi. Questo è uno degli elementi principali della storia ispirato da Affection (Ghost in the Shell: Stand Alone Complex Second Gig  - Stagione 2, Episodio 11)...

Secondo le parole di Avi, l'idea al centro del film è proprio quella dei pericoli connessi alla tecnologia o meglio della possibilità che qualcuno utilizzi la tecnologia per rubare agli individui la propria identità. Si tratta cioè di una sorta di paura inconscia di tutti che, nel film, viene proiettata verso un ipotetico futuro. 

I cattivi del film sono proprio coloro che manipolano i ricordi e l'identità delle vittime che, a loro volta, cercano di rimettere insieme i pezzi della propria coscienza di sé.

Ovviamente, Avi ha anche sottolineato quanto questa situazione sia un circolo vizioso in cui l'aumento della tecnologia nella vita quotidiana di ognuno determina un conseguente aumento dei pericoli.

Riguardo i punti di contatto con i manga e il precedente film di animazione, Avi ha affermato:

Riconoscerete alcune cose di Ghost in The Shell: Innocence.... Spesso quando si guarda un film futurista ci si ritrova in un mondo bello, ordinato e pulito oppure ci si immerge in un mondo sporco e distopico. Rupert Sanders stava cercando qualcosa che fosse percepito come più tattile e tangibile e dove ci fossero cose come i cavi che, anche se wireless, hanno un senso.... Abbiamo preso dal film tutto quello che ci sembrava notevole...

Ghost in the Shell (2016)Shlashfilm

Cosa ne dite: la vostra curiosità è stata soddisfatta?

Per vedere il film dovrete aspettare ancora un po': la data di uscita nei cinema americani è prevista infatti per il 31 marzo 2017.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.