FoxCrime

Millennium – Uomini che Odiano le Donne, Alvarez dirigerà il sequel?

di -

Il sequel di Millennium – Uomini che Odiano le Donne potrebbe aver trovato un regista dopo l'addio di David Fincher: a prenderne il posto sarà Fede Alvarez?

Rooney Mara e Daniel Craig in Millennium

100 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Nonostante l'addio definitivo di David Fincher al progetto e il pessimismo crescente della protagonista Rooney Mara, Sony Pictures non pare proprio intenzionata ad abbandonare l'idea di dare un sequel a Millennium – Uomini che Odiano le Donne. Il primo capitolo del remake statunitense dell'originale svedese, pur avendo lanciato l'attrice e conquistato una nomination agli Oscar, non ha ottenuto l'impatto sperato al botteghino, tanto da causare il passo indietro del suo regista. 

Sony Pictures però pare fermamente intenzionata a sfruttare i diritti della trilogia di Stieg Larsson e continua la sua ricerca di un rimpiazzo per il celebre regista statunitense. Dopo il successo di Don't Breathe, pare che il primo nome della lista dei candidati sia proprio quello del regista Fede Alvarez

Sony avrebbe trovato un regista per il sequel di MillenniumSony Pictures
Daniel Craig e Rooney Mara in Millennium

Alvarez, regista uruguayano con una solida formazione horror, potrebbe quindi prendere il timone del secondo capitolo del remake statunitense, The Girl in the Spider’s Web. A differenza della trilogia originale svedese, il remake americano sembra intenzionato a portare su schermo il romanzo di David Lagercrantz, che ha scritto il quarto capitolo della saga. L'autore Stieg Larsson non riuscì a finirlo prima di scomparire prematuramente nel 2004.

Nel romanzo, Lisbeth Salander torna a fare squadra con Mikael Blomkvist per entrare in un mondo senza regole di spie, cybercriminali e pedine governative; un mondo dove in molti non esitano ad uccidere pur di mantenere i propri segreti riservati.

Il sequel di Millennium si farà anche senza FincherSony Pictures
Daniel Craig e Rooney Mara in Millennium

Il progetto gode già di una sceneggiatura ultimata, scritta da Steven Knight, Scott Rudin, Amy Pascal, Elizabeth Cantillon ed Eli Bush. Anche gli accordi finanziari legati alla produzione sono già stati delineati. Dopo aver acquisito i diritti nel 2015, il progetto è rimasto una delle più forti priorità di Sony, che vorrebbe girarlo e farlo uscire nel sale entro il 2017

Se Rooney Mara si è sempre detta pronta a rivestire i panni dell'iconico personaggio di Lisbeth Salander, rimane ancora l'incognita di Mikael Blomkvist: Daniel Craig, ancora corteggiatissimo dai produttori di James Bond, sarà disposto a tornare a vestire i panni del giornalista svedese? 

fonte: Variety

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.