FOX

Lo sceneggiatore Jon Spaihts parla del reboot Universal di Van Helsing

di -

Lo sceneggiatore Jon Spaihts si lascia andare a qualche rivelazione sul reboot di Van Helsing: sarà ambientato nel presente con protagonista un cacciatore di mostri.

Jon Spaihts

65 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Universal Pictures sta creando il suo mondo di mostri cinematografici, di cui faranno parte La Mummia e Van Helsing. 

 A Jon Spaihts, autore di film come Prometheus e Doctor Strangeè stata affidata la sceneggiature de La Mummia.

Non solo, l'autore è coinvolto a pieno titolo nel progetto ed ha spiegato cosa sta succedendo in una recente intervista a Collider

Prima di tutto, ha affermato che Van Helsing sarà una pellicola nuova e senza molti debiti dal punto di vista creativo con i film precedenti, come quello del 2004 con Hugh Jackman.

Van Helsing (2004)Collider

Facciamo però un passo indietro per ricordarvi chi è Van Helsing, alla cui storia è liberamente ispirata anche la serie TV con protagonista la sua discendente Vanessa Helsing.

Van è uno scienziato di origine olandese che, nel romanzo di Bram Stoker, riveste il ruolo di principale antagonista di Dracula

Nella nuova versione, invece, sarà un cacciatore di mostri. Jon Spaihts ha dichiarato

...è un cacciatore di mostri con conoscenza enciclopedica, ma [il film] è ambientato nel presente ed è pieno di ottime cose di cui non mi è consentito parlare. Sono davvero eccitato per questa nuova incarnazione di Van Helsing, spero che questo Universo Cinematografico dei Mostri Universal decolli così lo vedremo apparire anche in altre storie.

La stesura del copione è affidata a Eric Heisserer, autore dell'horror Lights Out e del film fantascientifico Arrival di Denis Villeneuve, presentato alla 73esima edizione del Festival di Venezia 2016.

Lo stesso Heisserer ha confermato che Van Helsing farà parte dell'universo dei mostri Universal e che le pellicole condivideranno alcune atmosfere e avranno l'intento comune di gettare nel panico gli spettatori.  

Jon Spaihts ha chiarito, inoltre, che ci sarà una grande differenza con i film classici che erano meno spaventosi e più lenti ed erano rivolti ad un pubblico diverso. 

Van Helsing, il film del 2004Collider

Quale sarà l'intento dei nuovi film? Portare sullo schermo storie classiche, con personaggi moderni e una dose molto più elevata di terrore.

Beh, non sembra anche a voi che si tratti di un'ottima premessa?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.