FOX

WWE 2K17, ecco perché è il videogioco di wrestling definitivo

di -

WWE 2K17 si presenta come il miglior videogioco sul wrestling mai realizzato, in grado di farvi vivere in prima persona i grandi incontri della WWE. La nostra recensione.

Brock Lesnar sulla copertina di WWE 2K17

1 condivisione 0 commenti 5 stelle

Share

Come ogni anno, tra un  e uno sul basket, giunge puntuale anche un nuovo titolo dedicato allo spettacolare e colorato mondo del wrestling.

Terzo capitolo ad arrivare su console di nuova generazione, WWE 2K17 presenta moltissime migliorie rispetto ai suoi predecessori, tanto da poter tranquillamente essere etichettato come il miglior gioco sul wrestling mai realizzato.

Noi di MondoFox abbiamo ricevuto dal distributore una copia del videogioco per PlayStation 4: eccovi le nostre impressioni a caldo dopo molte ore di gioco!

Diventa un wrestler e vivi la magia della WWE

Eliminata la modalità Showcase, che permetteva di rivivere gli storici incontri di un dato wrestler o di una data era, quest'anno 2K ha deciso di puntare tutte le sue energie per implementare e migliorare le principali modalità di gioco: La Mia Carriera e WWE Universe.

La Mia Carriera permette ai giocatori di crearsi il proprio lottatore e iniziare con lui un percorso che li porterà a diventare una vera e propria leggenda del ring, imbastendo spettacolari faide con le più famose superstar della WWE e arrivando a vincere ogni sorta di titolo disponibile.

Oltre alla possibilità di guadagnare con i diritti sulla vendita del proprio merchandising, quest'anno potrebbe capitarvi di essere avvicinati dal celebre Paul Heyman, attuale manager di Brock Lesnar e tra i più famosi della storia del wrestling, che vi chiederà di diventare il vostro agente con l'obiettivo di trasformarvi in un Paul Heyman Guy.

Unica nota negativa è quella di non poter affrontare la Carriera nelle vesti di wrestler di sesso femminile, un elemento da implementare nei prossimi capitoli visto anche l'importanza che la federazione sta dando alle ex Divas e al loro Women's Championship.

Il WWE Universe permette invece di dar vita al proprio show WWE dei sogni, personalizzandolo in ogni sua parte - dalle arene alle divise degli arbitri fino ai filtri per rendere l'immagine più o meno datata - e vivendo da soli o in compagnia ogni match della card settimanale.

Anche qui sono molte le novità introdotte al fine di rendere unica ogni esperienza di gioco, tra cui spiccano la possibilità di creare ben tre universi differenti e quella di poter realizzare dei promo con le varie superstar, intermezzi finalizzati a far cambiare l'opinione del pubblico sul nostro lottatore o a dare vita a nuove rivalità.

Infine, apprezzatissima è la reintroduzione delle lotte nel backstage e in mezzo alla folla, due feature comuni a entrambe le modalità - e presenti, ovviamente, anche nella classica esibizione - capaci di rende ancor più spettacolare e "vivo" ogni incontro sul ring.

Goldberg è il personaggio bonus per il preorder di WWE 2K17

Il roster più ampio mai visto

Se c'è una cosa che importa moltissimo ai fan dei videogiochi sul wrestling è l'ampiezza del loro roster, il parco lottatori utilizzabili per i propri match.

Sotto questo punto di vista, WWE 2K17 presenta il roster più grande mai visto in un capitolo della saga, ottimamente distribuito tra superstar attuali, del recente passato e vere e proprie leggende del ring.

Molti sono i grandi ritorni che costellano il capitolo di quest'anno, in particolar modo legati a tag team dell'Era Attitude come i Dudley Boyz e i New Age Outlows, come altrettante sono i lottatori attuali che fanno qui il loro esordio nella saga, dalle amatissime Four Horsewomen - Sasha Banks, Becky Lynch, Charlotte e Bayley - al WWE World Champion AJ Style.

Dal punto di vista della grafica, in tutti gli atleti è possibile vedere un enorme salto di qualità rispetto a WWE 2K16, anche se alcuni elementi - come i capelli lunghi - continuano a risultare fin troppo "finti" e innaturali rispetto alle altre parti del corpo.

Se proprio vogliamo trovare il pelo nell'uovo al roster di quest'anno, dispiace molto per le assenze di wrestler del passato come "Rowdy" Roddy Piper, Sgt. Slaughter e Iron Sheik, tutti presenti nel precedente capitolo e qui inspiegabilmente scomparsi.

I giocatori non devono però disperare più di tanto: l'ottima modalità Crea Una Superstar, anch'essa implementata con tanti nuovi elementi, permette infatti di ricreare nel dettaglio le varie leggende assenti, personalizzandone anche l'entrata e il set di mosse.

Il nostro responso

WWE 2K17 si presenta come il videogioco di wrestling definitivo, in grado di offrire un'esperienza di gioco completa e avvincente sia dal lato della giocabilità che in quello della grafica.

Il rimaneggiamento delle principali modalità e la presenza di oltre 120 lottatori utilizzabili garantiscono poi la longevità necessaria a intrattenere i giocatori fino all'uscita del prossimo capitolo della saga.

Se amate il wrestling e non vedete l'ora di gettarvi nella mischia, WWE 2K17 è il gioco che fa per voi!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.