FOX

Il regista originale di Ghost in the Shell loda il live-action

di -

Mamoru Oshii, regista dell'originale Ghost in the Shell, ha visitato il set del live-action e ha espresso parole di approvazione per Scarlett Johansson e non solo.

2 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Si erano scatenate diverse polemiche su Ghost in the Shell, quando era stato reso noto che sarebbe stata la caucasica Scarlett Johansson a interpretare un personaggio di originaria razza asiatica, il Maggiore.

Nonostante le perplessità, la produzione ha proseguito il suo lavoro di adattamento. Ora, come riporta Screen Crush, Mamoru Oshii, regista dell'anime Ghost in the Shell (1995), ha visitato il set del live-action e non è rimasto per nulla turbato dall'interpretazione di Scarlett Johansson.

Il video della visita sul set è stato diffuso da Paramount Pictures, che ha mostrato il giro di Mamoru Oshii tra i reparti produttivi. Il cineasta ha dichiarato di essere rimasto particolarmente colpito dall'interpretazione di Scarlett Johansson nel ruolo di Motoko. Oshii è spinto anche oltre l'approvazione con dichiarazioni entusiaste:

Scarlett Johansson, che interpreta Motoko dall'inizio alla fine, è andata ben oltre le mie aspettative per il ruolo. Sono sicuro che questo sarà il film più bello della serie finora.

Sarà una sua libera dichiarazione o frutto di compromessi contrattuali?

Intanto Scarlett Johansson, in un video dietro le quinte diffuso da Entertainment Tonight, spara a nemici invisibili e scherza sul fatto che alla figlia Rose non piace il costume di scena per il ruolo del Maggiore.

Il film è diretto da Rupert Sanders, scritto da Jonathan Herman e prodotto da Avi Arad e Steven Paul con Paramount e DreamWorks. Nel cast, oltre alla Johansson, troveremo Jamie Moss, Michael Pitt, William Wheeler e Pilou Asbæk e Takeshi Kitano.

Ambientato nel XXI secolo, Ghost in the Shell racconta la storia dell'agente Motoko della sezione 9, unità destinata a risolvere i crimini informatici e della tecnologia.
Nel futuro di Ghost in the Shell gli uomini possono accedere al web tramite cyber-cervelli, che si distinguono dai robot presenti massivamente nella società (grazie ai progressi dell'ingegneria robotica) per la presenza di un'anima. Il film s'interroga sulle frontiere della tecnologia, dei robot e delle insidie che possono sorgere in un futuro computerizzato.

Scarlett Johansson e il MaggioreHDFilm
Un confronto tra l'attrice e il personaggio originario dell'anime

L'uscita nelle sale italiane è prevista per il 30 marzo 2017.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.