FOX     

Le serie TV da non perdere ambientate a New York

di -

Il binomio tra New York e serie TV ha regalato grandi momenti televisivi. Da Sex and the City a Friends, ecco le serie TV da non perdere ambientate nella Grande Mela.

Un collage tra Sex and the City, Friends e lo skyline di New York

438 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

La Grande Mela, luccicante e spalancata, per molti è la chiave di tutti i sogni e anche la risposta a qualche domanda esistenziale. Per alcuni è un regno incantato, un Paese delle Meraviglie fatto di angoli romantici, piccoli bistrot, ristoranti, pasticcerie, parchi e giardini. Per qualcun altro New York è uno status symbol di splendore modaiolo, mentre per altri ancora rappresenta l’abisso del caos.

Nelle serie TV, qualche volta la metropoli è entrata a far parte della storia o del sottotesto, come quando in Sex and the City Carrie Bradshaw decide di prendere una pausa dalle delusioni maschili e di “uscire con New York”, perché la "grande bellezza" della città può sostituire uno dei suoi flirt o amori usa e getta.

La rappresentazione di New York varia a seconda del tono della serie, del genere e del target. Se in Gossip Girl la città è fascinosa e seduttiva, in Friends diventa location brillante e colorata per le gag tra i sei protagonisti.

Se amate New York, ecco quali sono le serie TV che non potete perdere.

Sex and the City (1998-2004)

Sex and the City, in un certo senso, è New York stessa che diventa modernità, trasgressione e arte narrativa. Il contesto s’intreccia profondamente al testo e i locali notturni che frequenta Carrie, come i brunch, le gallerie d’arte, le feste a tema o i giri di shopping, fanno parte della storia quanto i personaggi e le loro storyline erotico-amorose.

Le quattro protagoniste di Sex and the City ridonoHDMovieplayer
Divertimento a New York

La protagonista Carrie rispecchia la città come la città è responsabile di ciò che Carrie è. New York ha anche la funzione sociale e postfemminista di risvegliare la coscienza femminile e l’intraprendenza di “nuove donne” che parlano di vibratori e posizioni sessuali davanti a un drink.

Lo spiega Carrie stessa nella celebre ouverture.

Benvenuti nell’era dell’anti-innocenza: nessuno fa colazione da Tiffany e nessuno ha storie da ricordare; facciamo colazione alle sette e abbiamo storie che cerchiamo di dimenticare il più in fretta possibile. L’autoconservazione e concludere affari hanno priorità assoluta. Cupido ha preso il volo dal condominio.

Friends (1994-2004)

Assordante e silenziosa allo stesso tempo, la New York del Greenwich Village, dove ci sono i celebri appartamenti dei ragazzi, è sfondo costante e immancabile alle vicende di Ross, Monica, Rachel e gli altri sballottati tra lavoro, amore, famiglia e feste comandate.

I celebri amici di Friends sospesi su una trave sopra New YorkHDFriends
Friends e lo sfondo di New York

New York è una metropoli veloce, dove tutto scorre, ma c’è sempre una buona tazza di caffè consumata con gli amici sul divano del Central Perk a ricordare che i punti fermi non mancano neanche nella frenesia della Grande Mela.

Mad Men (2007-2015)

Don Draper e la sua aura di pubblicitario brillante guidano il telespettatore verso un viaggio straordinario in una New York rivoluzionata dalla progressiva modernità. Partiamo con gli anni ’50 per arrivare a una progressiva liberalizzazione dei costumi, dei simboli e delle scelte.

New York, Don Draper incontra una donna con la carrozzinaHDNew York Daily News
Don Draper e la New York di Mad Men

Dal primo episodio, quando Don fuma le sue Lucky Strike tra un’amante e l’altra (e la moglie, ovviamente) percepiamo l’atmosfera frenetica della New York dei grattacieli e delle segretarie che, se prima miravano a farsi sposare dai manager, ora vogliono diventare loro stesse manager.

New York è uno splendido contesto dove trovano spazio le prime questioni di gender intrecciato alla carriera, alla famiglia e ai brand che si fanno simbolo della storia che progredisce. New York, immensa e frenetica, sembra fagocitare l’inquietudine di Don che nella sigla, non a caso, cade nel vuoto dall’ultimo piano di un palazzo.

How I Met Your Mother (2005-2014)

Abbiamo appreso che i creatori di How I Met Your Mother sono al lavoro su una nuova comedy per FOX dal titolo Open Arms. In ogni caso, sarà impossibile dimenticarsi delle situazioni e dei personaggi della sit-com.

Gli amici brindano con la birra in How I Met Your MotherHDOnlineAthens
Il locale di How I Met Your Mother

La narrazione a ritroso di Ted riporta la New York dei flashback, che viene rievocata dagli amici davanti a una birra nel loro locale preferito. Tralasciando Barney e Lily, i protagonisti sono nati al di fuori della città ma sentono New York come la loro casa.

Non a caso questo show è un punto di riferimento per i giovani newyorchesi (nativi o “immigrati”) per dare un’idea su cosa significhi vivere la complessa realtà della metropoli nordamericana.

Law & Order (1999- )

Se essere newyorchesi è dura, essere detective newyorchesi lo è ancora di più.

I protagonisti di Law & Order e New YorkHDFanpop
Legge e giustizia a New York

Con rigore e metodo, Dick Wolfe conduce il telespettatore nel mondo della giustizia e dell’ordine, senza dimenticare l’importanza del contesto newyorchese. I casi vengono spesso presi da temi che hanno avuto particolare risalto mediatico. I protagonisti di Law & Order mostrano come sia difficile essere newyorchesi e mantenere un certo inquadramento mentale.

Gossip Girl (2007-2012)

È la New York dei consumi quella ritratta nel teen drama Gossip Girl, che parla del rapporto di amicizia (o inimicizia, a seconda dei punti di vista) di Blair Waldorf con l’amica Serena e con Chuck Bass, per cui prova amore-odio a seconda dei momenti.

I protagonisti di Gossip GirlHDGossip Girl
I ragazzi ricchi di Manhattan raccontati in Gossip Girl

Queen B (com’è detta Blair dalle adepte) è letteralmente la bruna reginetta di Manhattan, si veste come una ragazza copertina di Vogue, ha una casa splendida, una domestica e considera New York il proprio ventaglio di esperienze di lusso.

Vivere nella Grande Mela e frequentare scuole prestigiose è lo status symbol a cui ambiscono i giovani rampolli americani, veri e propri vip di cui (s)parla in continuazione la protagonista-fantasma della serie (appunto, Gossip Girl).

E voi? Quale tra queste serie, o tra quelle non incluse ambientate a New York, è la vostra preferita?

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.