FOX

Liberty Meadows: Eden, la comicità pulita di Frank Cho è un piacere per gli occhi

di -

Liberty Meadows: Eden è il primo volume hardcover che raccoglie le strisce di Frank Cho, edite dal 1997 al 2001 su diversi quotidiani americani. La sua comicità è proprio quella da striscia quotidiana: pulita, semplice, leggera e personale.

Cover del fumetto Liberty Meadows: Eden

12 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Liberty Meadows è una serie di strisce che Frank Cho ha prodotto dal 1997 al 2001 per diversi quotidiani statunitensi e oggi, grazie a saldaPress, il pubblico italiano può conoscere - o riassaporare - le avventure nel rifugio per animali più divertente di sempre.

La comicità di Frank Cho è proprio figlia della fruizione tipo di questi fumetti, che probabilmente avveniva sulla metro, in treno o durante la colazione. I suoi disegni, infatti, strappano subito un sorriso e trasportano il lettore nel mondo spensierato di Liberty Meadows, fra orsi nani, rane toro, storie d'amore che non si concretizzano mai e disastri di ogni tipo.

I fatti narrati hanno una certa continuità - mai troppo stringente - che comunque permette di leggere le strisce anche senza seguire un rigido ordine cronologico. Certo, partire dall'inizio è sempre meglio, soprattuto se pensiamo all'introduzione di personaggi poi divenuti ricorrenti, come il papero Truman e il cane Oscar.

Ad ogni modo, l'opera di Cho racconta del suddetto rifugio che accoglie amorevolmente ogni tipo di animale scacciato dal proprio habitat o affetto da una qualsiasi patologia. Per la maggior parte di questa seconda tipologia, si tratta di malattie e dipendenze più squisitamente umane che animali: la componente allegorica del disegnatore coreano (di origine) è uno dei suoi punti di forza piuttosto evidenti.

Gli animali, oltre ad assolvere la funzione comica, spesso fungono da osservatori obbiettivi dell'assurdità umana. I loro commenti, spesso a fine di ogni striscia, sono probabilmente quelli che le altre specie terrestri ci direbbero se potessero parlare.

Brandy e i personaggi di Liberty Meadows di Frank Cho in un'immagine in bianco e neroImage Comics

I protagonisti di Liberty Meadows sono essenzialmente i seguenti: l'orso nano Ralph, affetto da manie di protagonismo, la rana toro Leslie, suo ipocondriaco compagno di avventure, il maiale tabagista e alcolista Dean, il papero Truman e il bassotto Oscar. Quest'ultimo è l'unico animale "verosimile" del gruppo, nel senso che non parla e non è "umanizzato" come gli altri.
A questi va aggiunto il Macaco, ovvero lo stesso Cho all'interno del mondo da lui creato.

Gli umani di Liberty Meadows sono essenzialmente il personale del rifugio: la bellissima e affidabile Brandy, psicologa per animali, il veterinario Frank, timido e impacciato, e il direttore Julius, pescatore impegnato a combattere la sua nemesi, il pesce gatto Khan.

Le storie sono di solito autoconclusive - com'è giusto che sia - anche se diverse sottotrame restano sempre attive sullo sfondo: una su tutte è la cotta di Frank nei confronti di Brandy. Il dottorino, di nome e di fatto vista la sua statura, è innamoratissimo di Brandy ma non riesce mai a dichiararsi.

Nelle sue strisce Frank Cho mette la sua personale visione della società americana dell'epoca: ci sono icone pop più o meno riconosciute (per la cui citazione l'autore chiede sempre scusa), riferimenti a cinema, letteratura e TV. Per quest'ultimo caso, ad esempio, ritroviamo spesso Xena, Star Trek, il Jerry Springer Show e anche altre serie storiche americane, come Matlock.

Striscia della serie Liberty MeadowsImage Comics
Nel volume recensito le strisce sono in italiano, tradotte da A. Toscani

Lo stile di Cho si caratterizza grazie ad un tratto pulito e versatile, capace di passare dal "realismo" alla Manara dei corpi femminili all'approccio da cartone animato riservato agli animali. Il bianco e nero valorizza ancor di più i piccoli gioielli dell'autore, anche se la cover gallery alla fine del volume dimostra che, anche a colori, le sue tavole sono davvero stupende.

Cover di Liberty Meadows di Frank ChoHDImage Comics

Insomma, il volume di saldaPress (160 pagine, cartonato, prezzo 20 euro) regala un'ora, forse più, di umorismo spensierato e leggero: è qualcosa di davvero piacevole coi ritmi e le idiosincrasie delle società odierna, ben più complicata - nel senso più negativo del termine - di quella a cavallo fra gli anni '90 e i 2000.

Insomma, Liberty Meadows è un volume adatto a tutti, soprattutto a chi vuole concedere un po' di respiro al proprio cervello.

Leggi tutte le recensioni di fumetti su MondoFox

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.