FOX

Dai BAFTA alle prigioni dell'Alabama, 10 Mannequin Challenge da non perdere

Il fenomeno virale del Mannequin Challenge ha contagiato tutti: da Michelle Obama e LeBron James al pubblico dei BAFTA, ecco 10 video da non perdere. Uno è stato addirittura girato in una prigione!

LeBron James e Michelle Obama per il Mannequin Challenge

129 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Fermi tutti: c'è un nuovo fenomeno virale che sta contagiando Internet. Si chiama #MannequinChallenge, e vi farà ascoltare a ripetizione Black Beatles di Rae Sremmurd. È questa, infatti, la canzone che fa spesso da sfondo alla nuova sfida degli internauti, chiamati a ricostruire scenari sempre più elaborati nei video che condividono.

Tutti immobili, mentre la telecamera si sposta da un soggetto all'altro e ricostruisce una scena surreale, fantasiosa, o semplicemente divertente per i modelli in posa. Il fenomeno del Mannequin Challenge è iniziato lo scorso ottobre, ma in questi giorni la sua visibilità ha raggiunto nuove vette, complici anche le molte celebrità che hanno accolto la sfida.

Raccogliere tutti i video prodotti per l'occasione in un'unica pagina è impossibile; ma ecco 10 Mannequin Challenge da cui prendere ispirazione!

1- Children's BAFTA

Il 20 novembre l'account Twitter ufficiale dei BAFTA ("gli Oscar del Regno Unito") ha fatto una domanda ai suoi follower: "Pensate che il #mannequinchallenge dei nostri Children's Awards possa vincere un BAFTA?" La risposta è: "Assolutamente sì!"

Proprio nel bel mezzo della cerimonia di premiazione, il presentatore Ben Bailey Smith, l'intera platea e gli addetti ai lavori si sono trasformati in manichini viventi. A poche ore dal suo sbarco online, la loro MannequinChallenge è già diventata una delle più apprezzate della rete.

2 - Black Lives Matter

Come l'Ice Bucket Challenge, anche il Mannequin Challenge è stato capace di avere un impatto sociale - o ,perlomeno, c'è chi sta provando ad usarlo per sensibilizzare in questo senso.

Prendiamo ad esempio il movimento Black Lives Matter, che ha ricostruito alcuni dei suoi momenti-chiave degli ultimi mesi di instabilità sociale e politica statunitense in un breve video:

3 - Adele e il mondo della musica

Nemmeno il mondo della musica sta semplicemente a guardare il Mannequin Challenge. Dalle Destiny's Child a Britney Spears, passando anche per Paul McCartney, sono molte le celebrities che hanno accolto la sfida, spesso riarrangiando la canzone di sottofondo o sostituendola con loro creazioni personali. 

La britannica Adele, per esempio, ha chiesto aiuto ai suoi collaboratori per ricreare uno scenario in stile western. Riuscitissimo:

4 - Blac Chyna e la famiglia Kardashian-Jenner

Se le sorelle di Rob Kardashian sono brave a catturare l'attenzione, questa volta è stato lui far colpo sul popolo di Internet con un'originale Mannequin Challenge... girato in sala parto.

Approfittando della nascita della figlia Dream, lui e Blac Chyna hanno accettato la sfida virale e creato un breve video, sicuramente tra i migliori creati per l'occasione. Guest star è Kris Jenner, la matriarca della numerosa famiglia dei reality:

Dream Team 💕 #mannequinchallenge

A video posted by Blac Chyna (@blacchyna) on

5 - Michelle Obama e LeBron James

Michelle e Barack Obama non sono estranei dall'intrattenere l'America (e il mondo intero) con qualche divertente trovata. Questa volta, la First Lady degli Stati Uniti ha deciso di fare le cose in grande. Il sua Mannequin Challenge, infatti, conta nel cast anche la stella del basket LeBron James e l'intera squadra dei Cleveland Caveliers

Lo sfondo del loro video? Naturalmente la Casa Bianca:

6 - Un intero stadio con più di 11mila persone

L'arena di Perth, in Australia, è diventata lo sfondo di uno dei Mannequin Challenge più popolati. Ben 11.658 persone hanno partecipato alla sfida durante un incontro del 13 novembre. Davvero niente male!

7 - James Corden al The Late Late Show

Un altro che sa fare le cose in grande è il comico statunitense James Corden. Il Mannequin Challenge è diventato parte del suo The Late Late Show quando Corden ha chiesto l'aiuto dei colleghi per un video che supera i 2 minuti e mezzo! Una vera sfida, superata brillantemente.

8 - Una prigione dell'Alabama

La febbre virale del Mannequin Challenge è arrivata fin dentro le celle di una prigione dell'Alabama. Qui, i detenuti hanno creato un video al fine di far arrivare a quante più persone possibile le loro richieste, e aiutarli a riabbracciare al più presto le loro famiglie:

9 - Accademia Militare degli Stati Uniti

Insieme alle celebrities del mondo della musica, anche gli sportivi di qualsiasi tipo sono tra i soggetti più contagiati dal Mannequin Challenge. Non è quindi un caso che molti video siano ambientati su campi da calcio, basket o palestre. L'Accademia Militare degli Stati Uniti, per esempio, si è divertita a sospendere nel tempo una scena degli allenamenti delle sue reclute:

The #mannequinchallenge from your Army West Point Men's Gymnastics team. 🔥#Itsonus #goarmy @espn @gymnasticshighlights @itsonus @usagym

A video posted by Army West Point Gymnastics (@armywpgymnastics) on

10 - Animali e Bambini: gli infiltrati perfetti

Mentre gli adulti si sfidano a Mannequin Challenge sempre più spettacolari ed elaborati, c'è chi se la prende più comoda.

Ci sono i bambini, che provano a stare fermi con risultati più o meno eccellenti, e ci sono i nostri amici animali, che diventano "vittime" dei loro padroni e protagonisti di video dai montaggi fantasiosi. Cosa non si farebbe per un po' di adorabile celebrità!

Awwww they almost got it 😂❤️ #mannequinchallenge

A video posted by Baller Alert (@balleralert) on

+1 - In casa FOX

Il Mannequin Challenge è arrivato anche in Italia. E tra un brainstorming e l'altro anche le menti più creative di FOX si sono fatte contagiare dal fenomeno:

E voi vi siete già messi in posa?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.