FoxLife

Barack Obama ha premiato Ellen DeGeneres e altre celebrità con la Medaglia Presidenziale della Libertà

di -

Prima di congedarsi, Barack Obama ha scelto di premiare con la prestigiosa Medaglia Presidenziale della Libertà Ellen DeGeneres e altre 20 personalità americane.

64 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Il suo mandato è agli sgoccioli, ma prima di congedarsi Barack Obama ha voluto celebrare per l'ultima volta una delle cerimonie a lui più care: l'assegnazione della Medaglia Presidenziale della Libertà.

L'onorificenza, che viene conferita dal presidente USA a chi ha dato "un contributo meritorio speciale per la sicurezza o per gli interessi nazionali degli Stati Uniti, per la pace nel mondo, per la cultura o per altra significativa iniziativa pubblica o privata", è stata istituita nel 1945 da Harry Truman e il 44° inquilino della Casa Bianca è in assoluto colui che ne ha assegnate di più: ben 114.

Un "record" al quale ha contribuito la cerimonia del 22 novembre, durante la quale Obama ha insignito del prestigioso riconoscimento 21 personalità del mondo della cultura, dell'arte, della scienza, dello sport, della musica e dello spettacolo a stelle e strisce:

Quando pensiamo a questo incredibile gruppo di persone, è utile ricordare che sono ciò che ci rende la più grande nazione del mondo. Non per la diversità, ma perché nella diversità troviamo qualcosa in comune da condividere.

Tra i premiati c'erano parecchi volti noti, tutti evidentemente orgogliosi ed emozionati, ma nessuno quanto Ellen DeGeneres.

L'attrice e conduttrice TV si è presentata alla cerimonia con il solito spirito irriverente e scanzonato, postando una foto di lei "chiusa fuori" dalla Casa Bianca perché aveva dimenticato il codice di identificazione, ma quando ha ricevuto la medaglia da Obama ha perso il suo aplomb ed è scoppiata in lacrime.

Del resto, dopo le parole pronunciate dal presidente per motivare la sua premiazione, non commuoversi era impossibile:

In un momento cruciale, il suo coraggio e la sua schiettezza [nel fare coming out, n.d.r.] hanno contribuito a cambiare l'atteggiamento di milioni di americani, accelerando il cammino in atto nella nostra nazione verso i pari diritti e l'accettazione di tutti. Più e più volte Ellen DeGeneres ci dimostrato che un signolo individuo può rendere il mondo un luogo più divertente, più tollerante e più amorevole, fintanto che continuiamo a nuotare.

Ma la cerimonia non è stata una "valle di lacrime". Anzi. Obama ha fatto sfoggio del suo humor brillante in più di un'occasione, suscitando sincere risate tra i presenti, come quando ha descritto il talento di Robert De Niro nel creare "personaggi iconici":

Un padre siciliano che diventa un mafioso di New York. Un mafioso che gestisce un casinò. Un mafioso che ha bisogno di andare in terapia. Un suocero che è più spaventoso di un mafioso. Al Capone, un mafioso.

Naturalmente, il diretto interessato non se l'è presa (del resto...), così come Michael Jordan, quando è stato introdotto dal presidente come "il ragazzo di Space Jam".

Le battute non sono mancate neppure al momento della consegna della medaglia a Bill Gates ("è bravo con i computer, sapete?") e alla moglie Melinda, ma la leggerezza nulla ha tolto ai meriti indiscussi dei premiati, tra cui figurano anche Tom Hanks, Robert Redford, Bruce Springsteen, Diana Ross (accompagnata dalla figlia Tracee Ellis Ross, che ha coinvolto i presenti in un'eccezionale Mannequin Challenge), Kareem Abdul-Jabbar e l'architetto Frank Gehry.

Come ha notato The New York Times, nella sua ultima cerimonia di assegnazione della Medaglia Presidenziale della Libertà, Barack Obama ha scelto di premiare personalità a lui particolarmente care e soprattutto ha fatto in modo che ricevessero il riconoscimento uomini e donne che non potrebbero mai sperare di ottenerlo da Donald Trump.

Tra questi, un esempio lampante è quello di Lorne Michaels, creatore e produttore del Saturday Night Live, che il nuovo presidente ha definito "uno spettacolo completamente di parte, per nulla divertente".

Insomma, la nostalgia per Obama è iniziata ancora prima che se ne sia andato...

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.