FOX  

The Strain, la recensione del primo episodio della terza stagione

di -

The Strain, la serie horror sui vampiri inventati da Guillermo Del Toro e Chuck Hogan, ha debuttato su FOX con il primo episodio della terza stagione: ecco la recensione.

Il poster della terza stagione di The Strain

384 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Poco più di due mesi fa Guillermo Del Toro aveva confermato che The Strain, la serie televisiva tutta vampiri e virus tratta dalla sua trilogia di romanzi, si sarebbe conclusa con la fine della quarta stagione.

Il 18 novembre è andata in onda in Prima visione assoluta FOX la prima puntata della terza stagione di The Strain: questo vuol dire che la serie ha ufficialmente compiuto il proverbiale giro di boa. Per dirla in altri termini, ci restano meno puntate da vedere di quante ne siano andate in onda fino a ora.

Un vampiro di The Strain nel poster della serie TVHDscreenrant.com

Ma dove eravamo rimasti e da dove è ripartita la terza stagione?

Avevamo lasciato Ephraim Goodweather (Corey Stoll) in balia dell'alcool, il dottor Abraham Setrakian (David Bradley) perso tra le pagine del misterioso Occido Lumen (libro al cui interno potrebbe essere nascosto il segreto per sconfiggere gli strigoi) e New York stretta nella sanguinaria morsa del Padrone, del suo discepolo Eichorst (un sinistro Richard Sammel) e delle orde di vampiri che infestano il sottosuolo della Grande Mela.

La terza stagione, in sostanza, riprende esattamente da dove si era interrotta la seconda. Goodweather lotta contro i suoi demoni mentre Vasily Fet (Kevin Durand), al servizio della consigliera Justin Feraldo (Samantha Mathis), coordina alcune squadre di agguerriti marines nella lotta agli strigoi.

In The Strain il dottor Ephraim Goodweaher è interpretato da Corey StollHDGettyImages

Come già era diventato chiaro durante la seconda stagione, la serie televisiva ha preso strade molto differenti dalla trilogia letteraria a cui è ispirata e questo primo episodio conferma l'intento degli sceneggiatori di stringere i tempi cercando però al tempo stesso un maggiore equilibrio nella narrazione.

Fino a questo momento i villain, il Padrone ed Eichorst sopra tutti, avevano convinto molto di più dei protagonisti umani della serie. Questi ultimi si erano mostrati piuttosto piatti, bidimensionali, intrappolati nel loro sviluppo dalla lotta contro i vampiri. Solo Setrakian e Fett, i cui intenti però non si erano mai modificati dall’inizio della serie, ci apparivano capaci di tenere il passo con i diabolici vampiri. 

Il Padrone assume una nuova forma e riceve il giuramento di obbedienza di EichorstHDcollider.com

Questa nuova stagione invece inizia puntando la lente di ingrandimento narrativa soprattutto su Goodweather e compagni, donando loro già dalle prime battute più spessore e promettendo evoluzioni decisamente più interessanti di quanto visto fino a ora. In poche, efficaci, scene vengono mostrati anche Augustin Elizande (Miguel Gomez) e il micidiale Quinlan (Rupert Penry-Jones), nuovo alleato di Setrakian contro il Padrone.

Chi ha letto i romanzi (The Strain è ispirato alla trilogia letteraria composta da La Progenie, La Caduta e Notte Eterna, libri scritti a quattro mani da Guillermo Del Toro e Chuck Hogan) sa che la battaglia di Red Hook, il viaggio a Washington di Goodweather in cerca di un’arma chimica contro il vampirismo e la morte di Nora Martinez (Mia Maestro), tutti eventi raccontati nella scorsa stagione, erano tutte nuove idee esclusive della serie e che niente avevano a che fare con i romanzi.

Kevin Durand interpreta il cacciatore Vasily Fet mentre Rupert Penry-Jones il mezzosangue QuinlanHDvgeektalk.com

Se fino a oggi erano sembrate scelte pretestuose e non troppo funzionali, alla luce di quanto abbiamo visto in questo prima episodio appaiono invece fondamentali per giustificare il comportamento di Goodweather e forse alcune delle sue scelte future.

L’unico grande assente di questo primo episodio è tato il miliardario Eldritch Palmer (Jonathan Hyde), vedovo della sua amata Coco Marchand (la brava Lizzie Brocheré già apprezzata in American Horror Story: Asylum) é di sicuro destinato ad avere un ruolo fondamentale nella stagione.

Le forze del bene sono stremate dal numero soverchiante di strigoi che infestano New York e che ormai minacciano anche le altre città. Il Padrone, ora ospitato dal corpo di Gabriel Bolivar (Jack Kesy), agisce ormai indisturbato.

Alcuni attore di The Strain al Summer TCA tour 2016HDGettyImages

Il secondo romanzo della trilogia si intitolava La Caduta e mai come in questo momento la razza umana sembra sul punto di cadere sotto gli attacchi sempre più violenti e organizzati dei vampiri.

Cosa succederà nel prossimo episodio?

La terza stagione di The Strain va in onda ogni venerdì alle 21.00 su FOX, in prima visione assoluta.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.