FOX

Lucca Comics & Games 2016, Francesco Francavilla tra i morti viventi

di -

Francesco Francavilla è uno degli illustratori horror più quotati al mondo, ospite a Lucca Comics 2016 per presentare il suo Archie Tra I Morti Viventi. Ecco cosa ci ha raccontato!

48 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Dopo quelli spaventosi del disegnatore di Charlie Adlard e quelli buffi e divertenti di Leo Ortolani, gli zombie tornato su MondoFox in versione fumetto con Archie tra i Morti Viventi, nuova serie pubblicata da Edizioni BD scritta da Roberto Aguirre-Sacasa e disegnata da Francesco Francavillatra gli illustratori più quotati al mondo per quanto riguarda il genere horror.

Il primo volume di questo what if? di Life with Archie, presentato in anteprima a Lucca Comics & Games 2016 e contenente i primi cinque numeri della serie originale, vede l'immaginaria cittadina di Riverdale affrontare l'arrivo di un'improvvisa apocalisse zombie durante la notte di Halloween.

La tragedia prende il via quando Jughead, uno dei personaggi di punta della casa editrice, chiede alla giovane strega Sabrina Spellman di fare qualcosa il suo cane Hot Dog, andato in contro a un triste destino.

Sarà proprio il ritorno in vita della dolce bestiola, avvenuto sotto forma di zombie, a dare inizio a un'epidemia in stile The Walking Dead destinata a trasformare tutti i più celebri volti di Riverdale in spaventosi non morti affamati di cervelli.

La copertina regular di Archie tra i Morti Viventi

Come ci ha raccontato Francesco Francavilla nell'intervista video che trovate in testa a questo pezzo, la serie è nata in modo del tutto casuale, con la commissione di una copertina variant per il numero di Halloween di Life with Archie.

Il successo della vendita dell'albo, unito alla delusione dei lettori per non aver trovato al suo interno la storia che la copertina suggeriva, hanno infatti spinto l'editore a commissionare a lui e a Aguirre-Sacasa una collana "what if?" che portasse l'orrore all'interno dell'allegro e spensierato universo di Archie.

Quello che è venuto fuori è un fumetto fruibile da tutti, capace di mischiare i classici drammi adolescenziali a uno scenario degno del miglior film di George Romero, visivamente accattivante grazie a un tratto minimalista e a tinte vivaci che sfociano nel retrò.

Due tavole tratte dal primo volume di Archie tra i Morti ViventiHD© Edizioni BD
Archie tra i Morti Viventi è un sapiente mix di horror, humor nero e atmosfere retrò

Archie tra i Morti Viventi è uno dei titoli di punta del moderno reboot dell'universo narrativo di Riverdale, disponibile da questo mese in Italia per Edizioni BD che ne ha pubblicato le prime quattro serie.

Oltre al volume a tinte horror, sono infatti disponibili il numero uno di Archie, che trasporta ai giorni nostri gli intrighi e i triangoli amorosi del giovane Archie Andrews; il primo numero de Le Terrificanti Avventure di Sabrina, incentrato le avventure della celebre strega protagonista del telefilm cult di fine anni '90; e il numero uno di Jughead, albo dedicato al più folle e bizzarro abitante della cittadina di Riverdale.

Vi lasciamo con una galleria dedicata ad alcune delle più belle locandine di film cult realizzate da Francesco Francavilla, che ben esplicitano tanto il suo cristallino talento - che nel corso degli anni gli è valso anche un premio Eisner - quanto la sua immensa passione per il genere horror.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.