FoxLife

Google Timelapse: scopri com'è cambiata la tua città negli ultimi 30 anni

Venezia, Milano e altre città e paesi dell'Italia e del mondo sono protagonisti della mappa interattiva e dei video di Google Timelapse, che racconta come sono cambiati negli ultimi 30 anni.

62 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Come sono cambiate le nostre città negli ultimi 30 anni?

Nel 2013, Google Timelapse è arrivato per rispondere alla domanda con una serie di immagini aeree che raccontavano (e raccontano ancora) l'evolversi del nostro pianeta. Ora, l'azienda è tornata a creare nuovi, interessanti mosaici, aggiornando il proprio database con dati più recenti.

Il progetto adesso comprende immagini catturate anche negli ultimi 4 anni e scatti a una risoluzione più elevata. Ora possiamo esplorare la Terra proprio come su Google Maps, facendo un rapido giro nel tempo dal 1984 fino al nostro 2016.

Ecco la mappa interattiva di Google Timelapse, dov'è possibile impostare anche la velocità con cui si muovono le immagini e zoomare a nostro piacimento.

La bellezza del progetto di Google Timelapse è che ciascuno può navigare nel punto del globo che preferisce e osservarlo dall'alto. Non importa se la nostra scelta cade su una metropoli o un piccolo paese di provincia: se Google e i suoi partner hanno puntato lo sguardo su quella zona geografica in passato, allora lo vedremo.

Per notificare l'ultimo aggiornamento del progetto, Google ha realizzato anche una raccolta che contiene alcuni dei più bei timelapse delle città del mondo. Per l'Italia, al momento, figurano Venezia (già nel video in testata) e Milano, di cui potete ammirare lo sviluppo nel primo video della playlist che segue.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.