FOX

Miss Peregrine, la recensione: Tim Burton trova la magia con Eva Green

di -

Miss Peregrine e i ragazzi speciali, dopo aver travolto le librerie con il libro di Ransom Riggs, sbarcano al cinema con Tim Burton: ecco la recensione del film.

Eva Green

823 condivisioni 1 commento 3 stelle

Share

Eva Green smetterà mai di interpretare il ruolo della strega, la femme fatale dai sorprendenti poteri oscuri, buoni o cattivi che siano? Forse no ma, escludendo la gloriosa parentesi di Penny Dreadful, era da tempo che la magnetica e dotatissima attrice inglese non incappava in una pellicola così gradevole e in un ruolo che chiaramente si diverte molto a interpretare. 

Dopo il deludente Dark Shadows, salvato solo dallo shock biondo platino e sensualissimo provocato dal look dell'attrice inglese, il duo Burton-Green ci riprova, portando su grande schermo un romanzo young adult di grande successo, che sembra scritto proprio per il regista gotico per eccellenza. Non è da escludere infatti che l'autore Ransom Riggs si sia ispirato alle atmosfere malinconiche e gentilmente dark dei film di Tim Burton per scrivere Miss Peregrine's Home for Peculiar Children, bestseller di stampo fantastico e dedicato al pubblico di lettori più giovani.

La recensione del nuovo film di Tim BurtonRizzoli
La copertina dell'edizione italiana del romanzo

Gli elementi per un grande film di Tim Burton ci sono tutti: un orfanotrofio misterioso dall'aspetto gotico, un gruppo di ragazzini dagli stranissimi poteri, una tutrice capace di trasformarsi in un falco pellegrino ma soprattutto un protagonista adolescente disadattato, incapace di farsi amici della sua età. Jake (interpretato dal giovane veterano di questo genere di ruoli Asa Butterfield) è legatissimo al nonno, che sin da quando era piccolo gli raccontava storie fantastiche riguardanti i suoi amici di un curioso orfanotrofio del Galles, gestito dall'autoritaria Miss Peregrine (Eva Green), fumatrice di pipa e guardiana dell'incolumità di quei bimbi tanto speciali. 

Risentito col nonno per avergli raccontato storie tanto sciocche, Jake scoprirà che l'orfanotrofio esiste davvero, così come i suoi abitanti, che non sono invecchiati nemmeno di un giorno! Rifugiatosi in un loop temporale della durata di 24 ore, i ragazzi e Miss Peregrine si guardano le spalle dai terribili Vacui, che vorrebbero far loro dl male. Jake tornerà alla sua vita nel 2016 o rimarrà ad aiutare Miss Peregrine in quel giorno che si ripete sempre del 1943?

Tim Burton torna al cinema con Eva GreenHD20th Century Fox
Una scena davvero burtoniana del film

Tim Burton ha forse capito che, se conserva ancora la scintilla dell'ottimo regista intrattenitore, ha perso molto smalto in qualità di creatore di storie. Affidandosi a un romanzo così nelle sue corde e al naturale magnetismo di una sempre rapace Eva Green, tira fuori con facilità il suo miglior film da molti anni a questa parte, perfetto per il pubblico adolescenziale, che farà innamorare quanti non vedono l'ora di tornare a immergersi nel mondo di Animali Fantastici. Certo rimane un pizzico di rimpianto: se Miss Peregrine è un film che incanta, girato dal Tim Burton di 20 anni fa sarebbe stato davvero magico. 

Miss Peregrine - La Casa dei Ragazzi Speciali sarà nelle sale italiane a partire dal 15 dicembre 2016.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.