FOX  

The Exorcist: Recensione episodio 7. Padre delle menzogne

di -

Il vero mistero della fede? Seguire la volontà di Dio senza farsi domande e senza metterla in discussione. Mentre una madre affronta di nuovo l'orrore per la figlia.

130 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Dopo averci fatto credere di raccontare un certo tipo di storia, per poi svelarci la sua vera natura, The Exorcist fa un ulteriore passo in avanti.

Sullo sfondo di un mondo in cui il Diavolo complotta - come sempre attraverso persone ricche e potenti - per attaccare il rappresentante di Dio sulla Terra, ci racconta l’amore materno.

Il sacrificio per amore. La compassione e il coraggio.

Casey in The Exorcist, confortata da Padre Marcus

E ci porta indietro nel tempo.

Pazuzu. Il sospetto era forte, ma ora è diventato certezza. Pazuzu è tornato, con quarant’anni di rancore da smaltire, come sottolinea Padre Marcus.

Questa non è solo una possessione, è una vendetta.

Mentre concede a Tomas la sua seconda e ultima chance come esorcista, Marcus porta Casey nell’unico posto in cui può portarla: al convento, da Madre Bernadette.

Per la prima volta, la famiglia non ne viene avvertita. Una famiglia sotto l’assedio dei media, dei fanatici, dei pazzi. E della moglie del paramedico massacrato da Casey nell’ambulanza.

Angela e Henry Rance: l'assedio fuori dalla loro casa

Angela non sa cosa rispondere a quella donna, se non che le dispiace.

Angela non sa che fare, se non piangere con lei e per lei.

Ma le lacrime non bastano.

Chris MacNeil trova la via per redimersi, facendosi perdonare dalla figlia per le scelte passate.

Perché ora sua figlia, Regan MacNeilsa cosa si prova.

Sa cosa significa essere madre, e vedere la propria figlia alla mercè del demonio mentre si è impotenti. Terrorizzate. E incapaci di fare le scelte giuste.

Padre Marcus

Il tema della maternità, dell’amore di una madre - sia essa una Madre spirituale o una naturale - è il fulcro di questo episodio, che si divide in due.

Da un lato esplora il rapporto fra madri e figli, il potere dell’amore e del perdono, la forza del sacrificio in nome dei propri eredi.

Dall’altro si carica di tensione mentre Padre Bennett indaga su Maria Walters e i sacerdoti dell’ascensione, a una settimana dall’arrivo del Papa a Chicago.

La fede è come sempre protagonista, in particolare con il mistero della fede. Il vero mistero della fede: sottomettersi alla volontà di Dio senza cercare di capirla. Accettarne le indicazioni senza contestarle.

Mentre l’istituzione Chiesa si preoccupa solo di trovare Marcus Keane affinché non si sappia che un prete scomunicato pratica esorcismi non autorizzati, Marcus ci dà la risposta: le vie del signore sono misteriose.

Padre Bennett indaga sulla Tattersal

Il compito di un uomo di fede non è cercare di capire perché Dio fa o non fa certe cose, bensì limitarsi a seguirne le indicazioni.

La similitudine fra Padre Tomas e Padre Karras viene esplicitata dalle parole di Chris, che lo rivede in lui.

Ed è a questo punto che arriva il vero dilemma. Regalare a Casey la compassione, il sollievo dal dolore con una morte compassionevole - come vorrebbe Madre Bernadette - o continuare a farla combattere?

La risposta arriva con l’incontro atteso da quarant’anni. Pazuzu e Regan MacNeil. Di nuovo faccia a faccia.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.