FoxLife

Michael Fox e Phyllis Logan di Downton Abbey fanno tappa a Milano

di -

Dalla magione di Downton Abbey a un lussuoso hotel milanese, Michael Fox e Phyllis Logan presentano l'attesissimo cofanetto con le sei stagioni della serie TV.

Michael Fox e Phyllis Logan a Milano

4 condivisioni 0 commenti 4 stelle

Share

Nell’elegante cornice di un hotel milanese a cinque stelle Phyllis Logan e Michael Fox sembrano di casa, anche se vederli vestiti con capi contemporanei dal taglio informale è stato uno shock per tutti. Davvero questa energetica e affascinante signora bionda che scherza al photocall ha interpretato per sei stagioni la formale e pacata Mrs Hughes, personaggio amatissimo dal pubblico ma tutt’altro che appariscente? Davvero questo ragazzone inglese tutto di un pezzo e dal sorriso cordiale ha fatto battere il cuore a Daisy nella livrea inamidata da cameriere di Andrew Parker?

Seconda piccola rivoluzione: durante la conferenza stampa con i giornalisti milanesi, i due attori inglesi sorseggiano un tè con autentico aplomb britannico. Stavolta però sono serviti con discrezione da un cameriere, non sono loro ad occuparsi dietro le quinte del funzionamento di Downton, la dimora inglese diventata prima una serie TV, poi un autentico fenomeno culturale.

Per festeggiare la conclusione di un arco narrativo che ha stregato milioni di persone in tutto il mondo per ben sei stagioni, in occasione del Natale Universal propone il cofanetto della sesta e ultima stagione di Downton Abbey e una vera chicca per gli appassionati. Infatti è già disponibile una lussuosa edizione da collezione che racchiude tutti gli episodi della serie TV. Per presentarla alla stampa e al pubblico Phyllis Logan e Michael Fox hanno lasciato le nebbie londinesi per affrontare quelle gelide di Milano. Tra qualche nota nostalgica e tanti retroscena divertenti dal set, ecco cosa ci hanno raccontato!

Downton Abbey ha per ora messo la parola fine al suo arco narrativo. Dopo tanti anni riuscite ancora a ricordavi le impressioni di quando giraste per la prima volta una scena sul set? 

PL- Se non ricordo male, la prima scena che ho girato è stata quella che apre il primo episodio, in cui riprendevo ironicamente Daisy, troppo lenta ad accendere il camino. Ero ovviamente emozionata.

MF- Il mio primo giorno è stato in esterna: eravamo nel pub dove la gente giocava d’azzardo, circondati dal fumo prodotto dagli avventori. Ovviamente ero molto molto nervoso, perché sapevo che da lì a poco avrei recitato con Maggie Smith.

Come è andata invece l'ultimo giorno di riprese? È stato duro dire addio alla serie?

MF- Il nostro ultimo giorno sul set è stato dedicato a girare la scena che chiude la sesta stagione. Abbiamo fatto un party e Phyllis ha pianto un sacco!

PL- Sì, mi sono molto emozionata! Ho pianto per 20 minuti sulla spalla delle interpreti di Miss Patmore e di Daisy. Jim Carter (che interpreta il maggiordomo Carson) ha fatto un discorso di ringraziamento davvero incredibile, che ha commosso l'intera troupe.

È vero che tra i vostri ammiratori c'è anche la regina Elisabetta II? 

PL- Davvero? Non saprei, ma sarei ovviamente contenta di sapere che è una nostra fan. Kate Middleton lo è di sicuro, ce lo ha rivelato quando è venuta a trovarci sul set.

Siate sinceri: ve lo aspettavate un successo così travolgente? 

PL - Rispondo io perché quando abbiamo cominciato Michael non era nemmeno nato (ride). Prima di fare l'audizione, ho letto lo script dei primi tre episodi e ho pensato che avrebbe avuto successo. Insomma, era scritto da Julian Fellowes, che aveva già vinto un Oscar per Gosford Park. Inoltre sapevamo già che ci sarebbe stata Maggie Smith nel cast. Tuttavia la portata del successo raggiunto mi ha sorpresa; siamo andati ben oltre quanto mi immaginassi.

Il successo è stato tale che siete diventate persone di famiglia per tanti telespettatori. Che rapporto avete con i vostri fan?

PL- Non mi piace entrare troppo in confidenza con gli estranei, ma devo dire che per ora non mi posso davvero lamentare. I fan possono essere molto appassionati, ma sono davvero carini nei miei riguardi. Mi ricordo di questa ragazza di Atlanta che a una convention aveva fatto un cosplay in coppia col marito ed erano vestiti da Hughes e Carson. In seguito mi ha mostrato un tatuaggio che si era fatta fare sul fianco: erano le chiavi di Mrs Hughes!

MF- Un fan mi ha mandato una bambola del mio personaggio. È davvero fantastica, tanto che la tengo nella mia stanza, anche se ha le orecchie troppo a sventola.

Siete diventati famosi grazie a una serie TV...ma voi le guardate? 

PL- Non lo dico per fare l'altezzosa, ma a me piacciono i documentari. D'altronde come potrei darmi delle arie, quando sono letteralmente ossessionata dai reality con Strictly Come Dancing. Il problema è che non mi piace stare seduta a lungo, il che mi rende difficile recuperare le serie TV. In compenso ascolto tantissimo la radio, la lascio accesa mentre mi dò da fare per casa.

MF- Io invece sono sempre su Netflix e Amazon. Guardo davvero di tutto, da Mad Men a House of Cards. Sono un fruitore compulsivo. Anzi, vi consiglio una serie bellissima che sta andando in onda: Trasparent

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.