FOX  

American Horror Story: Roanoke episodio 9: sconsigliato a un pubblico sensibile

di -

A un episodio dal finale di stagione, American Horror Story: Roanoke ci svela l'identità dell'unico sopravvissuto e ci sfida a suon di colpi di scena e citazioni.

American Horror Story: Roanoke recensione episodio 9

342 condivisioni 0 commenti 4 stelle

Share

…E tre! A un episodio dal finale, ecco il terzo cambio di prospettiva all’interno della stessa stagione con un nuovo, geniale punto di vista.

Tre ragazzi - Todd, Milo e Sophie (interpretata dalla habitué della serie Taissa Farmiga) - armati di videocamere sono alla ricerca di emozioni forte e riprese originali per il loro sito dedicato a “My Roanoke Nightmare”: “L’esercito di Roanoke”.

Dopo la TV, dopo i (finti) reality, ecco i social media fare irruzione sul set di American Horror Story: Roanoke.

Destinati a un’avventura che inizia con l’avvistamento di un fantasma e finisce molto, ma molto peggio, i tre sono testimoni della Luna di Sangue, del massacro di Sidney e del cast di “Ritorno a Roanoke: tre giorni all’inferno” e ci guidano alla scoperta dell’unico sopravvissuto, la cui identità ci incuriosisce da tempo.

Le riprese dei ragazzi nei boschi vicini alla casa

Contro ogni aspettativa, i sopravvissuti sembrano essere due, Lee (temporaneamente arruolata dalla Strega e dalla Macellaia, nonché pluriomicida) e Audrey.

Ma il finale, con l’ennesimo colpo di scena, lascia in gioco solo Lee.

In questa storia non sono i buoni, a trionfare.

Prima di agire sotto l’influsso dei coloni e della Luna di Sangue, Lee aveva già ucciso - con premeditazione - l’ex marito.

Il messaggio quindi non lascia spazio ai dubbi: nelle favole, anche in quelle più spaventose, c’è sempre una parvenza di lieto fine.

Nella realtà che Roanoke vuole riproporre, invece, le cose vanno diversamente.

Audrey cade sotto i colpi della polizia

Come Ben alla fine de La notte dei morti viventi, o come David nel finale di The Mist, Audrey perde la sua battaglia più importante a un passo dalla fine dell’incubo.

La polizia la crivella di colpi prima che sia lei, rubando la pistola a un poliziotto, a uccidere Lee.

In un episodio carico di tensione e colpi di scena, uno dopo l’altro i protagonisti lasciano il posto a Lee Harris nella corsa verso la sopravvivenza.

La morte di Dylan - protagonista dell’irriverente siparietto che lo vede arrivare alla casa, vestito da Uomo Maiale, tramite Uber - ci viene mostrata direttamente attraverso gli occhi della vittima.

Seguiamo il suo sguardo fino al furgone dei Polk e capiamo subito - quando il sangue schizza sulle sue mani - che è stato accoltellato.

Purtroppo per lui, a dargli il colpo di grazia sarà la Macellaia in persona.

Lee Harris è l'unica sopravvissuta

Tocca invece a Lee (dopo la disgustosa sequenza in cui accetta di unirsi ai morti) massacrare Monet e lasciare Audrey, gravemente ferita, a morire.

Il resto lo conosciamo già, mentre a raccontarci il penultimo capitolo di questa storia è ancora una volta il filtro delle telecamere e delle videocamere: quelle installate in casa, quelle maneggiate dai Polk o dagli attori con gli smartphone, quelle sui caschi dei ragazzi e, infine, quelle della polizia).

Le citazioni degli horror famosi, il paragone delle vite dei tre ragazzi con un film dell’orrore e un classico cliché del genere (la polizia che non crede alle chiamate dei protagonisti) sono la ciliegina su una torta farcita con strati di autoreferenzialità e di cultura popolare.

La polizia sul luogo del massacro

Sophie e Milo, nella roulotte della produzione, parlano con Audrey e Monet come gli spettatori fanno al cinema con i protagonisti degli horror.

E chiamano Audrey “Shelby”, cioè col nome del suo personaggio, come fanno spesso i fan con gli attori.

L’ultimo tocco di classe? Il cartello (ancora una volta alla Blair Witch Project) che avvisa i telespettatori: le immagini che seguono sono state ritrovate nel Cloud di Milo. E sono vivamente sconsigliate a un pubblico sensibile

Un pubblico che attende con ansia l’ultimo capitolo di questa sorprendente, straordinaria stagione di American Horror Story.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.