FOX

Hunger Games diventa realtà, in arrivo il reality show russo che permette l'omicidio

di -

Non è Hunger Games, ma la realtà. È in arrivo un reality show russo che permetterà ai propri concorrenti qualunque cosa, anche l'omicidio. Ecco gli inquietanti dettagli.

La locandina del reality Game 2: Winter

3k condivisioni 4 commenti 4 stelle

Share

Sembra un romanzo fantapolitico di George Orwell, un horror di Stephen King o, peggio, la saga di Hunger Games, ma rischia di diventare realtà.

È in arrivo Game 2: Winter, un reality show russo di genere survivor che introduce una novità shock: i concorrenti potranno rapire, stuprare, uccidere gli avversari. Per l'esattezza, come riporta Siberian Times, saranno permessi i coltelli ma non le pistole.

La differenza con Hunger Games appare lampante quanto terrificante: Katniss e gli altri erano obbligati da un sadico piano del governo a partecipare ai giochi di sopravvivenza. In questo caso, invece, i concorrenti si iscriveranno volontariamente.

Il progetto, in onda 24/7 in tutto il mondo, prevede 30 concorrenti maschi e femmine che cercano di rimanere in vita in un deserto pieno di orsi e lupi. Come specificano Siberian Times e The Guardian, si tratta delle lande ghiacciate della Siberia dove la temperatura può scendere fino a -40 gradi.

Ma cosa potrebbe spingere questi "aspiranti suicidi" a partecipare al game? Ovviamente, i soldi. In palio ci sono 1,6 milioni di dollari (per chi riesce a sopravvivere).

Come sottolinea Siberian Times, gli organizzatori considerano la violenza un fiore all'occhiello.

Tutto sarà permesso, incluso lo stupro e l'omicidio.

Game 2: Winter, la foresta ghiacciata della SiberiaHDSiberian Times
L'agghiacciante scenario del reality show

The Guardian riporta una spaventosa pubblicità dello show.

I concorrenti danno il loro consenso al fatto che potrebbero essere mutilati o addirittura uccisi. 2000 macchine da presa, 900 ettari di terra e 30 vite. Ogni cosa è permessa: alcool, combattimenti, stupri, fumo, qualunque cosa.

Allo stesso tempo, specificano sia Siberian Times che la testata britannica, gli stessi partecipanti devono essere consapevoli che la polizia potrebbe irrompere nel reality arrestando chiunque commetta un crimine. Lo spiegano gli stessi organizzatori, senza nascondere la propria frustrazione.

Dovete anche capire che la polizia entrerà e vi porterà via. Siamo nel territorio della Russia e dobbiamo obbedire alle leggi della Federazione Russa.

Il promotore e organizzatore Yevgeny Pyatkovsky, imprenditore trentacinquenne, è elettrizzato al pensiero di Game 2: Winter. Siberian Times riporta le sue dichiarazioni.

Probabilmente avete visto tutti Lost, ma sopravvivere in un clima tropicale è molto diverso che cercare di rimanere in vita nella taiga siberiana, una foresta boreale.

Yevgeny Pyatkovsky, primo piano dell'organizzatore di Game 2: WinterSiberian Times
Yevgeny Pyatkovsky, promotore del reality

I partecipanti devono rispondere principalmente a due requisiti: essere mentalmente sani (una cosa su cui si potrebbe discutere molto) e avere compiuto i 18 anni. Saranno ammesse persone da ogni angolo del mondo e l'imprenditore punta a creare un cast di 15 uomini e 15 donne.

Lo show promette di essere internazionale, già cinque Paesi hanno espresso il desiderio di mandarlo in onda.

Il reality dovrebbe partire il 1 luglio 2017 e terminare (per chi sopravviverà) il 1 aprile 2018. I concorrenti devono sottoporsi a un periodo di formazione per imparare a pescare nel ghiaccio, a costruirsi ripari e a conservare il cibo per l'inverno.

Chi parteciperà firmerà un regolamento in cui solleva lo show dalle responsabilità sulla propria vita e incolumità. Proprio come in Hunger Games, il pubblico potrà sostenere i propri preferiti in vari modi (anche donando denaro tramite il sito internet) e i partecipanti potranno raggrupparsi in squadre. A quanto sostengono gli organizzatori, già 60 persone hanno inviato la propria candidatura, tra cui un cittadino americano.

I ghiacci dell'inverno in SiberiaHDSiberian Times
Il terrorizzante inverno siberiano

È tutto surreale, ma a quanto pare è vero. E non possiamo dire di attendere con ansia l'inizio della trasmissione.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.