FOX

Felicity Jones in Rogue One, a Star Wars Story: sognavo di avere una spada laser

di -

Felicity Jones ci parla del suo ingresso nell'universo di Star Wars con l'atteso Rogue One. Un'esperienza davvero speciale per lei: peccato per le spade laser.

227 condivisioni 1 commento 5 stelle

Share

Fare l'attrice può essere un po' come fare l'agente segreto. O almeno così è stato per Felicity Jones, protagonista di Rogue One: A Star Wars Story, durante le riprese dello spin-off della saga spaziale creata da George Lucas.

Durante i sette mesi di riprese tornavo a casa per cena e non potevo raccontare nulla delle mie giornate. Mia madre chiedeva: "Com'è andata oggi, che hai fatto?" e io le rispondevo sempre: "Bene, niente di speciale!". Alla fine il mio lavoro non è tanto diverso da quello delle spie.

In Rogue One: A Star Wars Story Felicity Jones interpreta Jyn Erso, una ragazza tosta che ha avuto un'infanzia difficile e che si mette alla guida di un gruppo di ribelli, nel folle tentativo di sottrarre all'Impero i piani di costruzione della Morte Nera. Il film si pone temporalmente prima degli eventi narrati in Episodio IV: Una nuova speranza. L'attrice inglese, 33 anni e una nomination all'Oscar per La teoria del tutto, è sempre stata fan della saga:

Da bambina guardavo i film insieme a mio fratello e me ne stavo con la faccia attaccata al televisore. George Lucas ha creato un universo straordinario in cui tutti noi possiamo perderci, ma che, allo stesso tempo, ci parla del nostro mondo e di temi che ci toccano da vicino.

Prima di ricevere la sceneggiatura, Felicity si immaginava intenta a roteare una spada laser, nello stile degli eroi di Star Wars

All'inizio pensavo che sarebbe stato fantastico e che saremmo andati in giro impugnando le nostre spade laser. E invece, proseguendo con le riprese, ho capito che il lavoro consisteva nel correre fuori dai bunker, nell'avere spesso la faccia ricoperta di sabbia e nello spararci a vicenda. Insomma, l'opposto rispetto a quello mi aspettavo!

Al suo fianco, nel cast, c'è l'attore messicano Diego Luna, reso famoso da Y tu Mamà También (dove recitava insieme a Gael Garcia Bernal). Qui Luna veste i panni del Capitano Cassian Andor. L'attore ha due figli, uno dei quali può definirsi un vero esperto della saga:

Non so se sia un fan più accanito di me, ma di certo ne sa molto di più. Forse è perché il suo cervello è più giovane, quindi ricorda molte più cose. Sa tutto: può dirti quali sono i personaggi, su quale pianeta ci troviamo e riesce a fare tutte le connessioni. È pazzesco! 

I protagonisti di Rogue One: A Star Wars Story non sono i classici eroi a cui siamo stati abituati, come ci spiega la stessa Felicity Jones:

L'idea alla base del film è che questi personaggi non hanno poteri magici e non sono particolarmente privilegiati. L'Impero gli ha sottratto tutto, perciò le loro vite sono semplici. Ognuno dei Ribelli ha un piano specifico, ma presto capiscono che, solo combattendo insieme, potranno fare la differenza.

Rogue One: A Star Wars Story è nelle sale dal 15 dicembre, anche in 3D, distribuito da The Walt Disney Company Italia in 750 copie. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.