FOX

George Clooney è al lavoro su un film sui Caschi Bianchi della Siria

di -

George Clooney racconterà il dramma di Aleppo al cinema. Lo farà con The White Helmets, film sui caschi bianchi siriani, i volontari che operano tra i bombardamenti.

George Clooney in Syriana

103 condivisioni 1 commento 5 stelle

Share

Uno Stato dilaniato dalla guerra. Un città - Aleppo - messa a ferro e fuoco dal regime di Assad, dalle forze ribelli e dai paesi della NATO. Un popolo in fuga, che lascia dietro di sé una scia di morte e povertà. Tra droni abbattuti, esecuzioni sommarie e libertà negate, è il dramma dei bambini siriani a sconvolgere l'Occidente. A filtrare l'orrore attraverso la lente cinematografica ci penserà George Clooney.

Lo farà con The White Helmets, film che racconterà gli eroici salvataggi dei caschi bianchi siriani, un esercito di volontari che conta circa 3000 unità e che, dallo scoppio del conflitto avvenuto a metà del 2011, ha tratto in salvo circa 60mila civili dai bombardamenti (150 missionari hanno perso la vita durante le operazioni di salvataggio). Il film sul dramma della Siria trae ispirazione dall'omonimo documentario Netflix diretto da Orlando von Einsiedel, finito nella shortlist dei cortometraggi documentaristici in corsa ai prossimi Oscar.

The White Helmets sancirà una nuova collaborazione fra Clooney e Grant Heslov (ve lo ricordate? Era il finto cameraman di True Lies). Heslov ha diretto George Clooney ne L'uomo che fissa le capre, pellicola demenziale che raccontava di un "reparto militare jedi" di stanza nel Medio Oriente. Clooney ed Heslov faranno così ritorno in una delle zone più calde del pianeta, stavolta per dar vita ad un'opera dal differente impatto emotivo. 

L'attore di Ocean's Eleven, oltre a provare ad attraversare muri in territori orientali e a riservare ai nemici la "tecnica degli occhi scintillanti", si è addentrato in territorio di guerra anche con Syriana, pellicola che gli è valsa l'Oscar come miglior attore non protagonista (ne vincerà poi un secondo da produttore con Argo). Come rivela Variety, il regista di Monuments Men è alla ricerca di uno sceneggiatore in grado di adattare per il grande schermo il documentario di von Einsiedel.

Il progetto, che dovrebbe vedere la luce a settembre 2017, dovrebbe quindi dare alla luce un film dalle tinte forti, crudo e di estrema attualità (quante volte, negli ultimi tempi, siamo stati testimoni tramite i tg d'informazione di bombardamenti, attentati o massacri avvenuti ad Aleppo?). 

La speranza è che il prossimo film di Clooney - in attesa di scoprire che ruolo ricoprirà la star - possa raccontare (anche) la fine della guerra civile in Siria e altre innumerevoli miracoli che il Syrian Civil Defense (questo il nome ufficiale del reparto di volontari) riuscirà a compiere da qui in avanti.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.