FoxLife

È morto il regista Gordon Hunt, padre dell'attrice Helen Hunt

di -

Gordon Hunt, padre di Helen Hunt, è morto all'età di 87 anni. L'uomo è stato regista di cartoni animati, sit-com e videogiochi, oltre che insegnante di recitazione.

Gordon e Helen Hunt insieme a un evento ufficiale

243 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Regista, ma anche doppiatore e insegnante di recitazione. Gordon Hunt, padre dell'attrice Helen Hunt, è morto sabato 17 dicembre all'età di 87 anni. Come riporta The Hollywood Reporter, si è spento nella sua casa natale di Sherman Oaks, in California, dopo una lunga lotta contro il Parkinson.

Nonostante la malattia, l'uomo ha continuato a lavorare ai suoi progetti fino all'ultimo e la figlia ha ricordato la passione con la quale si dedicava alle molteplici attività che seguiva con parole toccanti:

Era un maestro dell'arte del reinventare. Sapeva che non sempre è il lavoro a trovarti e ha speso la sua vita a insegnarlo. Bisogna creare e ricreare il proprio lavoro ogni giorno.

Gordon Hunt con la figlia Helen HuntHDGetty Images
Il regista Gordon Hunt e la figlia, l'attrice Helen Hunt, insieme sul red carpet

Nato nel 1929 da una famiglia di origini inglesi e tedesche, dopo avere lavorato per diverso tempo come direttore del casting presso il teatro Mark Taper Forum di Los Angeles, nel 1980 Gordon Hunt è entrato a far parte della famosa casa di animazione Hanna-Barbera, dirigendo per 10 anni il reparto doppiaggio.

Durante questo periodo, ha curato la regia delle voci di celebri cartoni come I Puffi, Richie Rich, I Pronipoti (The Jetson), I Superamici, I Flintstones (noti in Italia anche con il titolo di Gli Antenati) e Scooby-Doo, introducendo al lavoro di doppiatore molti famosi volti (e voci) del palcoscenico:

[Quando ho iniziato, n.d.r.], c'era una sorta di piccola cricca di doppiatori. Così ho incominciato a ingaggiare attori con i quali avevo lavorato a teatro e alcuni di loro si sono rivelati veramente, veramente, bravi. C'erano persone come Rene Auberjonois ed Ed Asner, attori di grande talento che si sono dedicati con passione all'attività di prestare la voce ai personaggi di questi cartoni. Jonathan Winters ha doppiato il Grande Puffo. Ho lavorato anche con attori classici, come Mel Blanc, e con altri come lui. Ho preso parte all'età dell'oro del doppiaggio. Per me è stata una cosa fantastica.

Ma Hunt non ha svolto la sua attività solo dietro le quinte. Dal 1999 al 2000 ha doppiato Wally, "il collega sfaticato", nella serie animata Dilbert, tratta dall'omonimo fumetto di Scott Adams.

Enjoying @gustavodudamel @ the #HollywoodBowl with my dad #GordonHunt #100happydays

A photo posted by Helen (@thehelenhunt) on

Oltre a lavorare nel settore del doppiaggio, Gordon Hunt è stato regista di diverse serie TV. In particolare, nel 1990 ha diretto 31 episodi della sit-com Innamorati Pazzi, nella quale ha recitato per 7 stagioni anche sua figlia.

Nella sua poliedrica carriera, l'uomo si è occupato pure della realizzazione della celebre saga di videogiochi Uncharted (di cui è in lavorazione un film, diretto da Shawn Levy) ed è stato per oltre 40 anni insegnante di recitazione, formando grandi protagonisti del mondo dello spettacolo, come Robert Morse (Mad Men), Jimmy Fallon, Jonathan Banks (Breaking Bad, Better Call Saul) e Robert David Hall (C.S.I.).

Alla scuola del papà si è formata anche Helen, vincitrice di un premio Oscar come migliore attrice protagonista per Qualcosa È Cambiato e di 4 Golden Globe, 3 Emmy Awards e 2 Screen Actors Guild.

Non ultimo, Hunt è stato pure un apprezzato regista di teatro, dirigendo i musical My Fair Lady e Camelot e lo spettacolo off-Broadway A Little Family Business, interpretato dalla "Signora in Giallo" Angela Lansbury.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.