FOX

Da Assassin's Creed a Blade Runner 2049: i nostri 10 film più attesi del 2017

di -

Da Assassin's Creed a Blade Runner 2049, da Dunkirk a La La Land, abbiamo selezionato dieci film su cui scommettiamo per il prossimo anno. Ecco la Top 10 del 2017.

Michael Fassbender e Harrison Ford protagonisti di due dei dieci titoli più attesi del 2017

511 condivisioni 0 commenti 4 stelle

Share

Salutiamo il 2016 e il suo cinema fatto di orsi e cacciatori, ribelli in lotta, supereroi divisi, animali notturni e pure fantastici, nice guys imbranati e perfetti sconosciuti. Prepariamoci all’arrivo sul grande schermo di Jedi ritrovati, furiosi traditori, assassini nati, cacciatori di replicanti, soldati alle grandi manovre, innamorati di musica, ex tossici e guardiani galattici.

Il 2017 riserverà al pubblico sequel cult, blockbuster a go-go e opere dalla notevole caratura. Film come Blade Runner 2049 avranno l’arduo compito di non sfigurare dinanzi all’originale. Altri - è il caso di Assassin’s Creed - dovranno mantenere il giusto equilibrio nel delicato passaggio dal videogame al cinema.

HDSony Pictures
Una delle sequenze che ha mostrato il trailer di Blade Runner 2049

Noi di MondoFox abbiamo stilato una classifica dei 10 titoli più attesi del 2017. Un compito per nulla facile, specie se si considera il numero di produzioni e il lasso di tempo presi in esame. Appena fuori dalla Top 10 si piazzano pellicole attesissime: da Ghost in the Shell con Scarlett Johansson a Kong: Skull Island passando per il fiabesco live action targato Disney La Bella e La Bestia e il gradito ritorno alla regia di Martin Scorsese, che con Silence porta al cinema lo scontro tra fedi religiose.

Chi adora i blockbuster non rimarrà deluso grazie a Fast & Furious 8, Transformers 5 - L’ultimo cavaliere, War - Il pianeta delle scimmie e Alien: Covenant. Proseguirà invece la 'superhero battle': si sfideranno Spider-Man: Homecoming e Thor: Ragnarok da una parte e Wonder Woman e Aquaman dall’altra.

È arrivato il momento però di scoprire i 10 film del 2017 su cui scommettiamo.

Assassin’s Creed

L’adattamento cinematografico del celebre videogioco Ubisoft arriverà nelle sale italiane il 4 gennaio 2017. Michael Fassbender impersonerà Callum Lynch, criminale condannato a morte e segretamente reclutato dalla Abstergo, ambiziosa società che desidera mettere le mani sulla Mela dell’Eden. L’anteprima stampa del film ha mostrato un action che guarda alla saga videoludica senza mai sfociare nel citazionismo fine a se stesso. Tra passato e presente, verrete coinvolti nell’eterna lotta fra Templari e Assassini.

Blade Runner 2049

“I replicanti sono come ogni altra macchina. posso essere un vantaggio o un rischio. Se sono un vantaggio, non è un problema mio”.

Ciao Rick Deckard, ci rivediamo. Torna il poliziotto del futuro col volto di Harrison Ford, stavolta affiancato dal sex-symbol Ryan Gosling, in un sequel ambientato 30 anni dopo le vicende raccontate nel cult del 1982 a firma Ridley Scott. Dove intende arrivare Denis Villeneuve? Dopo il convincente Sicario e lo sci-fi Arrival, il regista classe ’67 è pronto alla consacrazione definitiva. Nessun timore, quindi, nel toccare un must del genere fantascientifico come Blade Runner, ispirato al romanzo Il cacciatore di androidi di Philip K. Dick. Un’opera affascinante, futuristica e retrò allo stesso tempo (la connotazione noir lo testimonia), esaltata in maniera malinconica dalle musiche di Vangelis.

Dunkirk

Christopher Nolan alle grandi manovre. Dopo la space opera Interstellar, il regista de Il Cavaliere Oscuro fa ritorno sulla Terra per raccontare di una mastodontica operazione navale condotta dalla Royal Navy (l'esercito navale di Sua Maestà) con l'aiuto della Marina Nazionale francese durante la Seconda Guerra Mondiale. "Il miracolo di Dunkerque" - così chiamato per via della disperata situazione in cui si ritrovarono gli Alleati, circondati dalle truppe di Hitler - ebbe luogo dal 27 maggio al 4 giugno 1940 al confine tra Francia e Belgio. Spiagge cosparse di cadaveri, attacchi aerei, Tom Hardy versione top gun vintage: il trailer di Dunkirk ha svelato un film che, oltre a mettere in scena tutti gli elementi propri del war movie, riflette ancora - dopo Interstellar - sul concetto di tempo e attesa. Dopo aver inseguito sogni criminali (Inception) e mediato tra due generi quali il cinecomic e il film di gangster, Nolan è intenzionato a giocare ai soldatini. Per farlo, schiera un esercito che ha in Tom Hardy, Mark Rylance e Kenneth Branagh le pedine fondamentali per il successo.

Star Wars: Episodio VIII

La Forza si è risvegliata. E se con Episodio VII avevamo assistito ad un’opera un po’ troppo preoccupata del fan service, con Rogue One: A Star Wars Story Gareth Edwards ha toccato vette altissime, ampliando la visione di George Lucas con uno spin-off avvincente. Star Wars: Episodio VIII resta il vero enigma nel prosieguo della saga di Guerre Stellari: come si svilupperà la storyline? Per ora sappiamo che Rey e Finn proseguiranno il viaggio intrapreso ne Il Risveglio della Forza, assieme al figliol prodigo Luke Skywalker. Il cast si avvale poi degli ingressi di Benicio Del Toro, Laura Dern e Kelly Marie Tran.

Guardiani della Galassia: Vol.2

“Si comincia, idioti”. Parola di Star-Lord (come chi? Il famigerato fuorilegge), che in Guardiani della Galassia: Vol. 2 ritroveremo impegnato a confrontarsi col proprio passato, rappresentato dal “boia” Kurt Russell. Torna la scanzonata space opera di James Gunn, in cui procioni dinamitardi, alberi parlanti (anche se con un lessico limitato), guerriere verdognole e combattenti strampalati ma forzuti dovranno difendere i confini dell’universo da nuove minacce. Un cinecomic che ha il compito per nulla semplice di bissare il successo dell’originale. Niente paura, regista e protagonista (Chris Pratt) sono delle vere fox (on the run). Quindi hype alle stelle e Hooga Chaka in sottofondo.

Justice League

Tutti insieme appassionatamente. Con mantelli, scudi, tutine e costumi di kevlar a dare un tocco supereroistico al tutto. La ricetta è la stessa di Avengers: riunire i paladini - stavolta della DC Comics - in un unico film. Ecco allora Batman, Wonder Woman, Flash, Aquaman, Superman (?) riuniti sotto lo stesso tetto per combattere il potentissimo Steppenwolf, villain di Justice League, il crossover affidato al contestato Zack Snyder di Batman v Superman. Riusciranno Ben Affleck, Gal Gadot, Jason Momoa ed Ezra Miller a risollevare le sorti dei cinecomic targati Warner Bros., lì dove hanno fallito gli antieroi di Suicide Squad?

Logan

La hit "Hurt", che ha accompagnato il primo trailer ufficiale del nuovo Wolverine, ha creato un connubio perfetto tra le struggenti note della cover di Johnny Cash e il presente a tinte western del personaggio a cui presta anima e corpo da 16 anni Hugh Jackman. Aspettiamoci dunque una conclusione tormentata per Wolverine, dolente e definitiva. L’attore australiano impersonerà Logan per un’ultima volta. Per l’addio si affiderà ancora una volta alla regia di James Mangold.

La La Land

Così come per Whiplash, Damien Chazelle fa di Ryan Gosling ed Emma Stone due strumenti armonici, dal sound e dall’aspetto irresistibile. Con La La Land i dialoghi si trasformano in note, mentre la sceneggiatura diviene parte di una coreografia che, senza sbavature, mette in scena l’amore tra un’aspirante attrice e un musicista jazz di Los Angeles. Neppure una nota stonata? A quanto pare no. Ecco a voi la vera soundtrack della prossima notte degli Oscar.

Trainspotting 2

Chiudeva scegliendo la vita, il Rent di Ewan McGregor. Ora, dopo avergli dato retta e ceduto alla moda casual e al maxitelevisore del cazzo, siamo pronti a nuovi monologhi. Già il trailer di Trainspotting 2 ha fatto sì che il sequel diretto ancora una volta da Danny Boyle si sintonizzasse sulle stesse frequenze dell’originale. Stavolta Sick Boy, Spud, Rent e Begbie ci ricordano che i nostri like e i nostri post su Facebook, Twitter e Instagram non interessano a nessuno. Ci invitano "a farci", ma non di eroina bensì delle persone che amiamo. Saranno davvero cambiati? Lo scopriremo presto…

Smetto Quando Voglio 2 - Masterclass

Tornano i cervelli in fuga (dalla legalità) capitanati dal neurobiologo Pietro Zinni (Edoardo Leo), protagonisti del film cult diretto dall'esordiente Sydney Sibilia. La sporca dozzina de noantri - dal momento che il cast si è arricchito con gli innesti di Giampaolo Morelli, Luigi Lo Cascio e Greta Scarano - è pronta a nuove rocambolesche avventure. Proprio come i supercattivi di Suicide Squad, gli accademici narcotrafficanti finiti dietro le sbarre stringono un patto col Governo: la libertà in cambio di un "piccolo aiuto" nella lotta alla proliferazione delle smart drugs. Aspettiamo Smetto Quando Voglio 2 - Masterclass perché l'originale ha riportato in auge lo spirito della commedia all'italiana, contaminandolo con i toni delle serie tv di successo - Breaking Bad su tutte - e col cinema di gangster a là Guy Ritchie.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.