FoxLife

Mariah Carey tradita dal playback abbandona il palco di Times Square

di -

Problemi tecnici o scarsa professionalità? Il dubbio è lecito dopo la performance poco brillante di Mariah Carey all'esibizione di Capodanno a Times Square.

Mariah Carey a Times Square

662 condivisioni 2 commenti 4 stelle

Share

Mariah Carey doveva essere la star della serata in musica a Times Square, in occasione del concerto di San Silvestro che saluta l'anno vecchio nel cuore di New York. È stata di certo la performance più chiacchierata tra quelle dell'intero spettacolo, ma non nel senso sperato. La cantante infatti è stata protagonista di quella che si candida ad essere la sua peggiore performance live di sempre

Nonostante il freddo pungente, da vera diva Mariah Carey si è presentata in un cappottino di piume candide e in un body scintillante di sicuro effetto, ma che certo non l'hanno tenuta al caldo, mentre i cantanti che si sono esibiti prima di lei hanno optato per mise ben più coprenti. Sarà stato il freddo o forse la mancanza di prove (come sottolineato dalla cantante in difficoltà), ma la performance sin da subito è andata per il verso storto. 

Debacle tecnica o artistica? Agli spettatori l'ardua sentenza: la platea però, complice la diretta su Abc, è diventata mondiale e stamattina in molti condannano o difendono la cantante dall'ugola d'oro. Come si nota facilmente nel video, Mariah Carey è incappata in un auricolare mal funzionante e in una base non sincronizzata con la sua performance. Certo che beccare una cantante così talentuosa mentre si esibisce in palese playback non è molto lusinghiero per la fama dell'artista stessa, che proprio sulla sua voce portentosa ha costruito la sua carriera. 

Oltre al playback e alle tante difficoltà tecniche, a far uscire la stella di Mariah un po' appannata dall'intera vicenda è stata proprio a reazione della cantante, che ha deciso di lasciare il palco molto prima del termine previsto dell'esibizione, piantando in asso pubblico e organizzazione proprio nei minuti caldi prima dello scoccare della mezzanotte. Forse affaticata, sicuramente parecchio svogliata e poco propensa a spendersi per la buona riuscita dell'evento, Mariah Carey è sembrata sin da subito impacciata e confusa, tanto da chiedere al pubblico di cantare al posto suo (dimentica persino il testo della sua canzone?) o abbozzando durante la performance giustificazioni quali la scarsità di prove prima dell'esibizione.

Mariah Carey incappa nella figuracciaHDGettyimages
Mariah Carey a Times Square: storia di un disastro di fine anno

A un certo punto si è addirittura lamentata del fatto che avrebbe voluto essere in vacanza. Svogliata e imbarazzata, la cantante ha infine deciso di lasciare continuare la base, standosene in silenzio e rivelando il playback preparato per l'esibizione, decidendo poi di andarsene all'improvviso, piantando in asso i ballerini attoniti sul palco. Poco dopo la cantante ha commentato la performance sotto tono con qualche frase di circostanza e addossando la colpa a chi ha curato il comparto tecnico della performance. 

Forse non conoscerà le colleghe più giovani, ma sicuramente in termini di professionalità questa volta Mariah Carey si è dimostrata tutt'altro che una diva, portando a casa una ben magra figura. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.