FoxLife

George Clooney diventa papà? Amal incinta di due gemelli

di -

Un doppio fiocco potrebbe essere presto appeso alla porta di George Clooney. Secondo alcuni rumors, Amal sarebbe in dolce attesa e il lieto evento avrà luogo nel mese di marzo.

Primo piano di George Clooney e Amal

7 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

George Clooney - nonostante i suoi 55 anni - non ha mai manifestato apertamente il desiderio di diventare padre e, anche per questo, il suo matrimonio con l'avvocatessa libanese Amal Alamuddin è sempre stato guardato con sospetto.

I due, infatti, sono sposati dal 2014 e sin dalle nozze l'eventuale stato interessante della bella Amal si è trasformato in un vero e proprio tormentone.

Nonostante gli insistenti pettegolezzi che in più di un'occasione hanno additato l'unione dell'attore e della splendida Amal come un fake - non sarebbe di certo la prima liaison creata a tavolino ad Hollywood! - la coppia si è sempre mostrata molto unita, felice ed affiatata, al punto da dichiarare nel corso degli ultimi mesi di avere intenzione di provare ad allargare la famiglia, seppure senza particolare fretta!

Ebbene, pare proprio che l'obbiettivo sia stato raggiunto.

In queste ore, infatti, il magazine libanese The Daily Star ha dato la notizia della gravidanza di Amal. La signora Clooney - stando a quanto riferito da una fonte vicina alla coppia - sarebbe addirittura in attesa di due gemelli che dovrebbero nascere a marzo.

Primo piano di Amal e George ClooneyHDGetty

Per il momento nessuna conferma nè smentita è arrivata dai portavoce dei due (presunti) futuri genitori. Di certo c'è che lo scorso agosto per i due si era cominciato a parlare di inseminazione artificiale, mentre negli ultimi mesi si sospettava addirittura che Amal e George fossero in crisi, proprio perchè l'attore - attualmente alle prese con un nuovo film sui Caschi Bianchi della Siria - non sembrava propenso ad avere figli.

Che abbia cambiato idea per far felice la sua Amal? Non ci resta che attendere per saperne di più!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.