FOX  

Timeless – recensione dell'episodio 1x05: Fort Alamo

di -

Pochi giorni prima della battaglia di Fort Alamo nel 1836 arrivano tre giovani stranieri. Sono Lucy, Wyatt e Rufus pronti a sventare il nuovo piano di Flynn.

Recensione quinto episodio di Timeless, Fort Alamo

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Il quinto episodio di Timeless comincia immediatamente con un colpo di scena.
Wyatt viene licenziato per non aver ancora compiuto la sua personale missione: uccidere Flynn. 

Noi sappiamo che Wyatt è un ottimo soldato, che con l’aiuto dei suoi colleghi ha compreso che non si tratta semplicemente di uccidere il terrorista. Ma a quanto pare ai piani alti non sono d'accordo.

La decisione è stata un brutto colpo. Ancora più scioccante, inoltre, è stato assistere alla reazione comprensiva e tranquilla di Wyatt. Durante l’episodio però abbiamo scoperto che il ragazzo nasconde chiari segni di stress post-traumatico dietro al suo atteggiamento rigoroso.

Wyatt consegna la lettera ad un giovane messaggero

Ma passiamo alla missione. Marzo 1836. La battaglia di Alamo che portò alla nascita del Texas – una tappa fondamentale per la storia americana. In particolare, quella a Fort Alamo è conosciuta per essere stata una battaglia tanto terribile da non aver lasciato scampo a nessuno, se non donne e bambini.

Alamo, eh? Parola che è sinonimo di morte cruenta e inevitabile. – Rufus

Lo scopo di Flynn è fare in modo che la famosa lettera di William Barret Travis – che contribuità a ispirare la ribellione per il Texas – non venga scritta. E ovviamente l'uomo ci riesce. Perché Flynn sembra essere sempre un passo avanti ai nostri viaggiatori. 

All’evento centrale si alternano i piccoli drammi personali: il trauma di Wyatt, la ricerca del padre di Lucy, la minaccia di Rittenhouse per Rufus.

In un modo o nell’altro, questi problemi saltano fuori durante la missione. Fortunatamente la storia è lì pronta ad aiutarli. Rufus troverà consiglio grazie all’eroe popolare del Far West, Davy Crockett. Wyatt sarà incoraggiato dall’impavido Jim Bowie a superare i traumi della guerra. 
Infine, Lucy riuscirà a trovare le parole giuste per ispirare la rivoluzione.

Siamo tutti spaventati, ma combatteremo e moriremo lo stesso per dare agli altri la possibilità di un futuro migliore. Perché il futuro è importante. – Lucy

Dal punto di vista della relazione tra i tre, notiamo un avvicinamento sempre più intenso tra Wyatt e Lucy. Nonostante i loro principi molto spesso diversi, Lucy ha confessato a Wyatt di aver bisogno di lui. 
Il gruppo è ufficialmente una squadra unita. Tre giovani che hanno fiducia l’uno nell’altro. Per ora. 

Rufus protegge donne e bambini durante la battaglia

A caratterizzare questo quinto episodio di Timeless è la forte carica emotiva. Non solo azione e humor, quindi, ma anche tanto coraggio e forti emozioni per omaggiare grandi uomini del passato.
Paura, sensi di colpa, insicurezza. Timeless tira fuori anche questo dai suoi personaggi. 

Quale sarà il nuovo piano di Flynn, non lo sappiamo ancora. Ma le cose cominciano a farsi ancora più interessanti. 

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.