FOX  

Legion: le origini fumettistiche del mutante dell'Universo Marvel

di -

Scopriamo insieme le origini fumettistiche di David Haller, il mutante dalle mille personalità protagonista di Legion, la nuova serie Marvel in onda dal 13 febbraio su FOX.

Un'iconica immagine di Legion tratta dai fumetti

107 condivisioni 0 commenti 4 stelle

Share

Si fa sempre più spasmodica l'attesa per il debutto televisivo di Legion la nuova serie Marvel incentrata sull'ingombrante figura del mutante David Haller (Dan Stevens), in arrivo il 13 febbraio su FOX in contemporanea mondiale con 125 paesi.

Diciamo ingombrante perché, almeno nei fumetti, David non è altro che il figlio di Charles Xavier, l'iconico fondatore degli X-Men interpretato sul grande schermo da Patrick Stewart nella versione anziana e da James McAvoy nella versione giovanile.

Non essendo ancora chiarissima la collocazione dello show, con voci che danno Legion come parte integrante del franchise mutante di 20th Century Fox e altre che lo danno invece direttamente collegato con l'universo cinematografico Marvel, è attualmente impossibile stabilire con certezza se questa importante parentela sarà trasposta anche sul piccolo schermo o se le origini del personaggio subiranno pesanti modifiche.

Per cercare di darvi comunque un'idea su quello che potrebbe essere il David Haller che vedremo nella serie, noi di MondoFox abbiamo deciso di offrirvi una carrellata degli aspetti salienti della vita fumettistica del giovane mutante, creato nel 1985 da Chris Claremont e Bill Sienkiewicz

Cover di New Mutants Vol 1 #26© Marvel Comics
Legione sulla copertina di New Mutants Vol 1 #26 realizzata da Bill Sienkiewicz

Origini

La prima apparizione di David Charles Haller, nome in codice Legione, avviene nell'arco narrativo a lui dedicato iniziato sulle pagine di New Mutants 25, mensile con protagonista una squadra di teenagers mutanti guidata dal Professor X.

Figlio dello stesso Xavier e di Gabrielle Haller, una donna che quest'ultimo ha aiutato a riprendersi dallo stato catatonico durante un viaggio in Israele, fin dalla nascita David sembra essere afflitto da una grave forma di disturbo mentale, che lo porta a sviluppare personalità multiple.

All'età di dieci anni, questo disturbo si rivela però essere in qualche modo collegato al suo potere mutante: rimasto vittima di un attacco terroristico nella sua casa a Parigi, il ragazzo si salva assorbendo le menti dei terroristi, cadendo poi in un profondo coma e finendo nella struttura gestita dalla dottoressa Moira McTaggart situata sull'isola di Muir.

È proprio in questo luogo che le numerose personalità di David iniziano a scontrarsi tra loro al fine di prendere il controllo del corpo del ragazzo, costringendo all'azione i Nuovi Mutanti e portando alla luce la paternità di Xavier, che intraprende un viaggio nella psiche del figlio al fine di salvarlo.

Legione affronta i Nuovi Mutanti© Marvel Comics
Legione affronta i Nuovi Mutanti nello schizzo di Bill Sienkiewicz per la copertina di New Mutants Vol 1 #27

Poteri e personalità

David Haller, il cui nome in codice deriva un verso del Vangelo secondo Marco recitante "Il mio nome è Legione perché siamo molti", è un mutante di livello Omega, categoria in cui vengono iscritti i mutanti più potenti dell'universo Marvel.

La sua principale caratteristica è quella di inglobare dentro di sé oltre cento personalità differenti, ognuna dotata di un proprio potere che può anche modificare il corpo del ragazzo quando esso ne fa uso.

Se alcune di queste personalità sono state create dal subconscio di Legione, che fin dalla nascita soffre di un disturbo dissociativo dell'identità, altre sono state invece assorbite da quest'ultimo da persone che sono morte intorno a lui.

Tra le personalità più note di David vi sono il terrorista Jemail Karami, dotato di abilità telepatiche; l'avventuriero Jack Wayne, in grado di utilizzare la telecinesi; la giovane ribelle Cyndi, esperta pirocineta.

Legione sulla copertina di X-Men: Legacy Vol 2 #14© Marvel Comics
Legione sulla copertina di X-Men: Legacy Vol 2 #14 a opera di Michael Del Mundo

Importanza del personaggio

Dopo l'esordio sulle pagine di New Mutants, Legione ricompare nel corso degli anni Novanta sulle pagine di Uncanny X-Men, desideroso di assecondare il desiderio di pacifica convivenza tra esseri umani e mutanti del padre.

David decide così di tornare indietro nel tempo ed eliminare una volta per tutte Magneto, da lui visto come uno dei principali ostacoli alla realizzazione di questo sogno, ma nel tentativo di ucciderlo ferisce mortalmente Xavier dando vita all'Era di Apocalisse, una delle più celebri saghe a fumetti degli uomini x.

Altro importante evento direttamente collegato a Legione è Age of X, crossover del 2011 in cui la psiche del giovane mutante genera una realtà artificiale in cui i superstiti della razza mutante sono braccati da eserciti di umani decisi a sterminarli.

Con il rilancio Marvel NOW del 2012, al personaggio è stata infine dedicata la serie X-Men: Legacy, in cui Legione affronta le conseguenze della morte del padre cercando di trovare il proprio posto all'interno della comunità mutante.

La morte di Xavier per mano di LegioneHD© Marvel Comics
Legione uccide per errore suo padre Xavier, dando origine all'Era di Apocalisse

Per scoprire quanto di tutto questo verrà utilizzato nella versione televisiva del personaggio non dovrete aspettare ancora molto: Legion arriverà infatti in contemporanea mondiale su FOX il 13 febbraio.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.