FoxLife

Kim Kardashian, dai selfie osé alle letture spirituali dopo la rapina di Parigi

di -

Ora che i suoi aguzzini sono stati arrestati, Kim Kardashian sta cercando di buttarsi tutto alle spalle leggendo dei libri che parlano di esperienze pre-morte.

Primo piano di Kim Kardashian

8 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

La spiritualità e Kim Kardashian.

Un (apparente) ossimoro che, però, ci potrebbe rivelare qualcosa in più della personalità della socialite.

Di certo, la più famosa delle sorelle Kardashian-Jenner non è mai stata nota per la sua interiorità. I tanti scatti hot - che hanno fatto la sua fortuna nel corso degli ultimi anni - e le controverse vicende sentimentali che la coinvolgono insieme al marito Kanye West - a proposito, i due non divorzieranno - hanno messo in risalto altre doti di Kim: la sua abilità nel presenziare sui tabloid di gossip e... il lato B!

Tuttavia, da quando la Kardashian è stata vittima di una rapina a Parigi tutto è cambiato, prendendo un'altra piega. Dallo scorso ottobre, la diva degli scandali ha mantenuto un profilo piuttosto basso per diverso tempo, evitando di apparire in pubblico e preferendo passare più tempo con North (4 anni) e Saint (1 anno), i suoi due figli.

L'esperienza parigina ha molto scosso la moglie di Kanye West, ma ora che i rapinatori sono stati arrestati è finalmente arrivato il momento di archiviare questa brutta storia.

Secondo quanto riportato da E!Online, Kim si starebbe aiutando con la lettura di alcuni libri.

Uno dei libri a tema spirituale che Kim Kardashian sta leggendoSnapchat

In particolare, la più nota delle Kardashian starebbe leggendo Embraced by The Light di Betty J.Eadie, un libro che tratta del tanto discusso tema delle esperienze pre-morte. Nel sito web dedicato al libro, l'autrice lo definisce come un'opera consolatoria pensata per te tutte le anime ferite che necessitano di una nuova direzione dopo essersi avvicinati alla morte, un potente messaggio di Dio.

Home Sweet Home @jetluxlife

A photo posted by Kim Kardashian West (@kimkardashian) on

Nelle poche dichiarazioni rilasciate circa l'aggressione di cui è stata vittima a Parigi, Kim non ha mai fatto mistero di essersi molto spaventata e di aver pensato che i rapinatori in realtà volessero farle del male e ucciderla.

Chissà che non le si aprano nuovi (mistici) scenari con queste letture diverse dal solito!

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.