FOX

Kong: Skull Island, il nuovo trailer e l'ultimo banner fanno schizzare l'hype alle stelle

di -

"Onore al Re!". Kong: Skull Island mostra tutta la maestosità del suo protagonista e un assaggio del MonsterVerse nel nuovo trailer e nell'ultimo banner del film.

Un'immagine dal trailer ufficiale di Kong: Skull Island

137 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Non sono passati neanche 10 giorni dalla diffusione dell'ultimo promo di Kong: Skull Island, che Legendary Pictures ha deciso di lanciare un nuovo trailer e un nuovo banner pubblicitario, alzando decisamente l'asticella.

Ma che cosa c'è di tanto speciale nel video rilasciato il 19 gennaio da aver fatto schizzare alle stelle l'hype per la pellicola diretta da Jordan Charles Vogt-Roberts?

La risposta è semplice: mostri, tanti mostri. Oltre - naturalmente - a un Kong più grosso, arrabbiato e distruttore che mai.

Fin dalle prime immagini mostrate in occasione del Comic-Con di San Diego 2016, si era capito che il reboot del franchise dedicato al celebre gorilla si sarebbe distaccato in maniera netta dal film girato nel 2005 da Peter Jackson, per concentrarsi sull'aspetto selvaggio e terrificante della creatura e del suo habitat, e trailer dopo trailer ormai è chiaro che Kong: Skull Island mescolerà ad azione e avventura numerosi elementi horror e fantascientifici.

La dimostrazione è la presenza nell'ultimo promo di dinosauri di varia foggia e dimensione e di spaventosi ragni giganti, impegnati in una lotta senza esclusione di colpi con "Re" Kong e con la spedizione di militari e scienziati impegnata nell'esplorazione dell'isola del titolo.

A giudicare dalle immagini, per Tom Hiddleston e Brie Larson, Samuel L. Jackson, John Goodman e John C. Reilly le cose sono destinate a volgere presto al peggio, ma del resto non potrebbe andare diversamente, dal momento che il film fa parte del nuovo progetto di Legendary chiamato MonsterVerse.

Lo studio con sede a Burbank, infatti, sta preparando dai tempi di Godzilla (2014) un "universo di mostri", i cui portabandiera sono proprio l'enorme creatura e Kong.

Il progetto ha contorni e date precise - con l'uscita in Italia il 9 marzo 2017 di Kong: Skull Island e nel 2019 e 2020 di Godzilla 2 e Godzilla vs. Kong - ma c'è stato un episodio che ha spinto i fan a pensare che anche la pellicola di Legendary potesse indulgere alla (aborrita) storia d'amore tra la "bella" e la "bestia".

Banner pubblicitario di Kong: Skull IslandHDLegendary Pictures
Il Banner pubblicitario di Kong: Skull Island che lascia intendere un risvolto "romantico" tra la creatura e la protagonista femminile

Come riporta Bloody Disgusting!, a far temere il peggio gli appassionati di "kaijū" è stata la diffusione di un banner pubblicitario in cui si vede la protagonista femminile del film, Brie Larson, appoggiare una mano sul muso di Kong, in una scena molto simile a quella in cui Naomi Watts interagisce con la creatura sulla cima dell'Empire State Building nella pellicola di Jackson

Una scena del film King Kong del 2005HDUniversal Pictures
Naomi Watts e la creatura in King Kong di Peter Jackson

Tuttavia, la paura è durata poco. A distanza di poche ore, Legendary ha diffuso una nuova immagine pubblicitaria che mostra Kong con le fauci spalancate e le zanne in primo piano, mentre all'apparenza abbatte elicotteri come se fossero moscerini, sopra un mare di fuoco.

E allora... signore e signori: "Onore al Re!".

Nuovo banner pubblicitario Kong: Skull islandHDLegendary Pictures
il "Re" Kong in tutta la sua maestosità

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.