FoxLife

Lily Collins parla per la prima volta dei suoi problemi alimentari

di -

Il ruolo interpretato da Lily Collins nel film To the Bone, presentato al Sundance, è stato molto impegnativo. L'attrice da ragazzina ha sofferto di anoressia.

Primo piano di Lily Collins

46 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Lily Collins è una delle giovani attrici più belle e aggraziate di Hollywood.

Superati i pregiudizi che tutte le "figlie di" devono affrontare - suo padre è il musicista britannico Phil Collins - Lily ha saputo ben presto affermarsi sul grande schermo, interpretando prevalentemente film romantici e commedie, tra cui Biancaneve (2012), The English Teacher (2013) e Scrivimi ancora (2014).

Come accade prima o poi a tutti gli attori, Lily Collins si è finalmente confrontata con un ruolo che potrebbe segnare un punto di svolta nella sua carriera. L'attrice 28enne, infatti, si è cimentata nella sua prima parte drammatica.

Lily è stata scelta come protagonista per To the Bone, primo lavoro da regista di Marti Noxon - conosciuta principalmente per essere stata la produttrice di serie TV di successo, come Buffy l'ammazzavampiri - presentato in questi giorni al Sundance Film Festival.

Il film tratta di anoressia, piaga che affligge la nostra società sempre più frequentemente e senza particolari distinzioni, di età o di sesso.

Lily Collins al Sundance Film FestivalHDGetty

Lily Collins ha rivelato durante la presentazione del film di aver combattuto in prima persona contro i disordini alimentari.

Questo è stato per me un ruolo molto drammatico da interpretare. Ho sofferto di anoressia da ragazzina e quando ho ricevuto il copione mi sono sentita come se tutto l'universo mi invitasse ad affrontare i miei vecchi fantasmi. Per me è un film davvero personale e intimo, diverso dagli altri.

La Collins ha recitato al fianco di Keanu Reeves - a breve al cinema negli USA con John Wick 2 - e ha fatto tesoro di questa intensa esperienza lavorativa, che l'ha portata a dover perdere circa 10 kg. Il tutto, ovviamente, è accaduto sotto la guida esperta di un nutrizionista e in totale sicurezza.

Girare questo film è stato liberatorio per la giovane attrice, come dichiarato da lei stessa su Instagram.

Congelata fino all'osso, ma mi sento così libera! Che momento incredibile è questo per me. Avere il pieno controllo sul mio passato, essere aperta, senza vergogna o rimpianti. Condividere la mia storia e la mia esperienza con i disturbi alimentari attraverso questo film è stata una delle esperienze più appaganti della mia vita. Grazie a tutti per il vostro amore e per il sostegno. Ricordatevi che non siete mai soli.

Lily Collins abbracciata alla regista Marti NoxonHDGetty

In bocca al lupo, Lily!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.