FOX  

Conosciamo l'attore Dan Stevens, il controverso protagonista di Legion

di -

In un'intervista in merito a Legion, il nuovo show che lo vede protagonista, Dan Stevens ha raccontato com'è lo show e cosa dobbiamo aspettarci da lui. Siete pronti?

111 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

I tanti fan di FOX stanno attendendo con ansia il fatidico 13 febbraio, data che segna il ritorno di The Walking Dead dalla pausa invernale ma soprattutto l'esordio di Legion sui nostri canali.

Il super eroe del mondo Marvel, figlio del Professor X degli X-Men, è pronto a sconvolgere il modo un cui siamo abituati a vedere una serie TV:

È una serie strana, giocosa, maliziosa e accattivante.

Così, nell'intervista che avete potuto ascoltare sopra, Dan Stevens descrive la particolarità di questo show che si preanuncia a dir poco rivoluzionario. Esploreremo infatti a fondo il cervello di Legione, un'apocalisse di pensieri e parole, sintomi di una malattia psicotica che in realtà cela i poteri sovrannaturali che albergano nella sua mente.

Non ci sono molte persone che possano sconfiggere David Haller (Legion). È probabilmente il mutante più forte che sia mai esistito!

Ovviamente i suoi poteri non passeranno inosservati al Governo che tenterà di irrompere nella vita di David per prenderlo in ostaggio e sfruttare le sue capacità, il tutto per raggiungere i propri scopi, più o meno giusti che siano.

Legion è una produzione massiccia, degna di un film di successo e che ha previsto un enorme dispendio di energie da parte degli attori. Ma il risultato è a dir poco straordinario e il protagonista è soddisfatto della resa finale.

Solleticheremo la mente degli spettatori ed è questo che mi piace: poter giocare con il loro subconscio.

Siete pronti a farvi stuzzicare da Legion, il nuovo show in arrivo in contemporanea mondiale su FOX il 13 febbraio alle 21.50.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.