FOX

George R.R. Martin, i primi dettagli sulla nuova storia The Sons of the Dragon

di -

I figli del Drago sono ovviamente due Re Targaryen, diversi come il giorno e la notte.

Lo scrittore George R.R. Martin con il Trono di Spade sullo sfondo

418 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Negli ultimi giorni abbiamo scoperto che George R.R. Martin pubblicherà una nuova storia ambientata su Westeros, anche se non ha nulla (o quasi) a che vedere con la sua famosa saga delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.

Lo scritto, infatti, sarà parte di un'interessantissima antologia fantasy intitolata Book of Swords, a cui l'autore contribuirà con altri 15 colleghi e che uscirà il 10 ottobre in USA.

Bene, con un provvidenziale post sul suo blog, Martin ha svelato i primi dettagli della novella, a partire dal titolo: The Sons of the Dragon, ovvero i figli del Drago.
Chi è pratico di Westeros - in TV o nei libri - avrà già capito che si tratta di una storia legata alla dinastia Targaryen, che proprio grazie alle mitiche creature hanno dominato i Sette Regni per quasi 300 anni.

The Sons of the Dragon, a detta dello scrittore, sarà un resoconto "storico" delle vite di due re Targaryen: Aenys I e Maegor il Crudele, rispettivamente il secondo e terzo regnante della casata a sedere sul Trono di Spade dopo Aegon Il Conquistatore.

I due sovrani sono particolarmente interessanti nella storia di Westeros perché, sebbene figli dello stesso illustre padre, erano come il giorno e la notte. Tanto buono e pensieroso Aenys, quanto spietato e violento Maegor: quest'ultimo non si guadagnò l'epiteto di "Crudele" per caso.

Secondo Martin, sarà:

Un racconto storico, piuttosto che narrativa tradizionale. Ci saranno un sacco di rivelazioni e poche rappresentazioni. (L'opposto di quello che faccio nei miei romanzi).

Ma quando Martin ha trovato il tempo di scrivere The Sons of the Dragon? Da quello che è emerso, la storia non è per niente inedita: pare che l'autore l'abbia anche letta in occasione di alcune convention.
Si tratterebbe infatti di materiale extra scritto da Martin per The World of Ice and Fire (Il mondo del Ghiaccio e del Fuoco), una sorta di guida ai Sette Regni e alla loro storia pubblicata nel 2014.

Copertina del libro Il Mondo del Ghiaccio e del Fuoco

Mi sono lasciato prendere la mano, fino a che non ho scoperto di aver scritto 350mila parole di contorno per un libro che avrebbe dovuto averne circa 50mila (anche se alla fine sono state un pò di più, per dirla tutta).

Il curatore dell'antologia, Gardner Dozois, chiese poi a Martin se avesse per le mani qualche storia e l'autore gli passò The Sons of the Dragon, che è stata introdotta nella versione finale del volume.

E The Winds of Winter? Lo scrittore ha sfiorato l'argomento nel suo post:

Le raccolte, per quanto mi piacciano, stavano occupando troppo del mio tempo, quindi ho fatto un passo indietro... fino a che finirò THE WINDS OF WINTER, almeno. Quando sarà terminato, forse riuscirò a partecipare ad un'altra...

E noi, come sempre, aspetteremo...

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.