Red Dead Redemption 2, il multiplayer non andrà in competizione con GTA Online

di -

Parola di Take Two e Rockstar Games!

Un combattivo nativo americano in un artwork ufficiale del primo RDR

232 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Inutile negarlo: fin dall'annuncio di Red Dead Redemption 2, il prossimo titolo targato Rockstar Games è riuscito a scalare la classifica dei videogiochi più attesi del 2017.

D'altronde erano anni che il popolo di appassionati attendeva un sequel per il sandox ad ambientazione western, poi confermato dalla "R stellata" per la fine dell'anno su PlayStation 4 e Xbox One, per altro arricchito da un grande comparto multiplayer, un po' come accaduto per il "cugino" Grand Theft Auto V.

Non a caso sono molti i videogiocatori a temere che l'uscita di Red Dead Redemption 2 e Red Dead Online possa andare a segnare la fine di GTA Online, interrompendo il costante supporto del team di sviluppo e il rilascio di aggiornamenti e DLC gratuiti. Ne avevamo già parlato in questo articolo, ed oggi è il CEO di Take Two Strauss Zelnick ad esprimersi sull'argomento.

Il boss della casa di produzione americana assicura che la modalità online del prossimo Red Dead non andrà in alcun modo in conflitto con quella di Gand Theft Auto:

Non abbiamo davvero bisogno dell'intrattenimento... l'intrattenimento è qualcosa che i consumatori scelgono di avere. Gli appassionati di intrattenimento, qualcosa ci fossero più opzioni per divertirsi, ne sceglierebbero sicuramente più di una. Questo per dire che non penso ci sarà competizione tra le modalità online di Red Dead Redemption 2 e GTA V, sono entrambe esperienze straordinarie.

Zelnick si dice entusiasta di Red Dead Redemption 2, ma si è rifiutato di fornire ulteriori dettagli, che saranno invece snocciolati nei prossimi mesi da Rockstar Games. 

Intanto, un rumor vorrebbe il gioco in uscita anche su PC. Il recente accordo commerciale tra Rockstar e Denuvo (azienda che produce sistemi anti-pirateria per i videogiochi su PC) ha spinto molti a credere che il prossimo Red Dead Redemption possa di fatto arrivare sui lidi dei nostri personal computer.

Sarà davvero così? Lo scopriremo solo... giocando!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.