FoxLife

Debra Messing vs Alfonso Arau per bodyshaming sul set de Il profumo del mosto selvatico

di -

Debra Messing ha rispolverato una spiacevole vicenda dal passato che coinvolge un famoso regista che l'avrebbe DERISA e insultata. Si tratta di Alfonso Arau.

Un collage tra Debra Messing e Alfonso Arau

22 condivisioni 0 commenti 4 stelle

Share

Ricordate Il profumo del mosto selvatico?

Il ricordo struggente e incantato di quel film sentimentale che parlava d'amore e di vigne potrebbe essere incrinato dalle rivelazioni inaspettate di Debra Messing, ora 48enne.

Presente alla MAKERS Conference promossa da Hillary Clinton, l'attrice ha rivelato a Elle di aver subito offese dal regista messicano Alfonso Arau sul set de Il profumo del mosto selvatico, dove recitò nel 1995 al fianco di Keanu Reeves, Aitana Sánchez-Gijón, Anthony Quinn e Giancarlo Giannini.

La Messing interpretava il ruolo di Betty Sutton, moglie del protagonista Paul.

A distanza di più di 20 anni, l'attrice ha dichiarato che sul set Arau aveva aspramente insultato il suo viso, nonostante l'avesse vista anche prima dell'inizio delle riprese.

Non avevo mai fatto un film prima. Abbiamo iniziato le riprese e il regista molto famoso ha urlato 'Stop!'.

Debra Messing in una scena de Il profumo del mosto selvaticoHDMovie Scene
Debra Messing fu umiliata

Arau era terribilmente infastidito dal naso di Debra.

Disse: 'In quanto tempo possiamo avere un chirurgo plastico qui? Il suo naso sta rovinando il mio film'.

La star non ha nascosto la propria delusione.

Ero sotto shock. Ero così orgogliosa della mia laurea con il Master in Recitazione. Avevo studiato a Londra, avevo acquisito una così grande serie di competenze e poi cammino su un set e mi trovo ridotta a essere un 'naso non hollywoodiano'.

Un primo piano di Debra MessingHDGetty Images
Debra Messing ora

Purtroppo per Arau, la vicenda non finisce qui. Debra Messing ha raccontato che il regista - forse per farle un dispetto? - inserì anche una scena di nudo del suo personaggio. La decisione non era stata concordata precedentemente.

Lei si sentì molto umiliata quando, sdraiata sul letto, vide il regista alzare il lenzuolo per "controllarla".

Fece ricadere il lenzuolo su di me come se fossi un Kleenex usato e si allontanò senza una parola.

Poi il regista le avrebbe parlato in modo brutale.

Il tuo compito è spogliarti e ripetere le battute: questo è tutto. Dovresti essere grata per aver avuto questa parte.

Ora la Messing è sicura che quello fosse un colpo deliberato contro la sua dignità, o forse contro il suo naso. In fase di montaggio, la scena di nudo fu eliminata (ma non il sedere della giovane attrice).

Alfonso Arau al momento non ha commentato la spiacevole vicenda: si difenderà?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.