FOX  

Jeffrey Dean Morgan dice la sua sulla t-shirt "razzista" di The Walking Dead

di -

Jeffrey Dean Morgan, interprete di Negan, è intervenuto sulla polemica per la presunta t-shirt razzista di The Walking Dead con un commento che ha spiazzato tutti.

Jeffrey Dean Morgan nei panni di Negan durante la scena della conta

505 condivisioni 3 commenti 4 stelle

Share

Dopo che una t-shirt ispirata alla filastrocca recitata da Negan nella season première della stagione 7 di The Walking Dead è stata ritirata dalla catena di negozi inglese Primark perché ritenuta razzista, sulla questione è intervenuto Jeffrey Dean Morgan.

Tuttavia, il commento dell'interprete del leader dei Salvatori è stato spiazzante. L'attore non ha preso posizione, ma ha condiviso la notizia su Twitter con una frase lapidaria:

C****, la gente è stupida.

L'affermazione si presta a molteplici interpretazioni, perché non è chiaro quale "gente" sia "stupida". Il cliente (il pastore metodista Ian Lucraft) che ha segnalato la t-shirt? Il negozio (Primark) che l'ha ritirata? Chi parla della vicenda e ne aumenta la diffusione e il clamore? O tutte queste categorie di persone?

Jeffrey Dean Morgan non ha aggiunto altro (almeno, per il momento) e il rischio è che la polemica, anziché sgonfiarsi, monti ancora.

The Walking Dead: la t-shirt ritenuta razzistaHDThe Star
La t-shirt ispirata a The Walking Dead e ritenuta razzista ritirata da Primark

The Walking Dead non è nuova alle critiche (la più recente, l'eccesso di violenza mostrato nell'episodio in cui fa la sua comparsa proprio Negan), ma ha sempre dimostrato di prestare attenzione alla sensibilità del pubblico, pur quando difendeva le proprie scelte e posizioni. Per questo, la riposta "di pancia" dell'attore potrebbe essere fraintesa.

Di sicuro, non era intenzione di Jeffrey Dean Morgan offendere nessuno, né liquidare con una scrollata di spalle il problema del razzismo. Tuttavia, come scrive Cinemablend, la fama e la diffusione globale della serie AMC richiedono una grande attenzione nella gestione delle polemiche e il fatto di essere "nuovo" nello show non ha aiutato l'interprete di Negan.

Jeffrey Dean Morgan nei panni di Negan in The Walking DeadHDAMC
The Walking Dead: Jeffrey Dean Morgan nei panni di Negan, con la fidata Lucille

D'altra parte, molti fan di The Walking Dead (e non solo) hanno dimostrato di condividere il pensiero di Jeffrey Dean Morgan e hanno fatto sentire la propria voce su Twitter, scrivendo tra le altre cose:

Se trovate questa t-shirt razzista, siete parte del problema.

Qualcuno, invece, ha lodato la scelta del negozio di ritirare la maglietta, ma per ragioni non unicamente correlate alla serie AMC:

La t-shirt di Primark non ha neppure il logo di The Walking Dead davanti, mostra solo un'immagine violenta abbinata a un insulto razziale.

La storia, però, non finisce qui.

Come scrive il giornale britannico , se da un lato l'uomo che ha dato inizio a tutto, Ian Lucraft, è "molto contento" per la decisione di Primark di ritirare la maglietta, dall'altra un agguerrito gruppo di fan della serie ha deciso di promuovere una petizione su change.org per farla vendere di nuovo:

Reclami di questo genere non dovrebbero essere presi sul serio, a meno che a parlare non siano soggetti coinvolti in prima persona per motivi razziali ed etnici, e le aziende non dovrebbero dare retta a persone bianche che vedono commenti razzisti dove invece non ci sono.

E voi, che cosa ne pensate?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.