FoxLife

Oscar 2017: il miglior film è La La Land... anzi no, Moonlight! Il video dell'epocale gaffe

di -

Epic fail dell'Academy alla cerimonia degli Oscar 2017. La La Land è stato premiato "per sbaglio" come miglior film al posto di Moonlight. Ecco che cosa è accaduto!

Il produttore di La La Land, Jordan Horowitz, annuncia la vittoria di Moonlight

559 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Tra previsioni in gran parte confermate, abiti da favola, emozioni e attacchi più o meno velati a Trump, gli Oscar 2017 condotti da Jimmy Kimmel si sono svolti senza particolari scossoni né sorprese, fino a che è capitato l'impensabile.

Al momento della premiazione del miglior film, la coppia di presentatori Warren Beatty e Faye Dunaway ha annunciato la vittoria di La La Land, ma dopo i discorsi di ringraziamento di rito, da un animatissimo backstage è arrivata la notizia che si trattava di un errore e che il "vero" vincitore era Moonlight.

A raccontarlo, sembra impossibile. Eppure è successo e quello che è accaduto resterà a lungo (per non dire sempre) uno degli epic fail più clamorosi della storia della cerimonia.

Tutto ha avuto inizio quando l'interprete de Il Paradiso Può Attendere e l'attrice premio Oscar per Quinto Potere sono saliti sul palco del Dolby Theatre di Los Angeles a fine serata per annunciare il riconoscimento più prestigioso, quello al miglior film.

Che qualcosa non andasse per il verso giusto, si era capito dall'esitazione di Warren Beatty nell'annunciare il vincitore, ma gli spettatori più attenti avevano già notato che la coppia (e la cerimonia) stava per incorrere in una gaffe epocale dall'intestazione stampata sulla busta che reggeva l'attore, che recitava: "Actress in a Leading Role". Mr. Beatty, insomma, aveva in mano la busta sbagliata.

Come ha spiegato l'attore quando ha preso il microfono per spiegare ciò che era accaduto, la sua titubanza era dovuta proprio a quello:

Ho aperto la busta e c'era scritto: Emma Stone per La La Land. Ecco perché ho dato quella lunga occhiata a Faye. Non stavo cercando di fare lo spiritoso.

La sua "collega", però, non ha capito e dopo averlo esortato a proclamare il vincitore, ha preso la busta e ha scandito:

La La Land!

Difficile dire se l'emozione abbia tradito Fay Dunaway, se l'attrice non abbia fatto caso all'"incongruenza" notata da Warren Beatty o se sia stata semplicemente superficiale, ma la sua risolutezza nell'annunciare la vittoria del film di Damien Chazelle è stata la spinta che ha fatto precipitare gli Oscar 2017 nel caos e l'Academy nell'imbarazzo.

L'errore è stato (ovviamente) subito riscontrato dagli organizzatori, ma prima che venisse "rivelato" al pubblico c'è stato tempo perché tutto il cast di La La Land salisse sul palco e fossero pronunciati ben 3 (!) discorsi di ringraziamento.

Alla fine, dalle retrovie è arrivata la fatidica notizia e uno dei produttori della pellicola, Jordan Horowitz, ha preso in mano la situazione, si è avvicinato al microfono e ha spiegato come stavano le cose:

Mi dispiace. C'è stato un errore. Voi ragazzi di Moonlight avete vinto il premio come miglior film. Non è uno scherzo. Moonlight è il miglior film.

Jimmy Kimmel ha cercato di sdrammatizzare, dichiarando che per quanto lo riguardava, la colpa era di Steve Harvey (che nel 2015 ha incoronato la Miss Universo "sbagliata"), mentre Emma Stone, Ryan Gosling e il resto della crew del film di Damien Chazelle dimostrava un'enorme classe (oltre a un invidiabile autocontrollo).

Alla fine, il cast di Moonlight è salito sul palco e lo sceneggiatore e regista della pellicola, Barry Jenkins, ha confermato l'incredibile, rivolgendo un pensiero toccante ai colleghi:

È vero. Non è uno scherzo. Abbiamo fatto tanta strada insieme a questi ragazzi. È così dignitoso e generoso da parte loro. Il mio cuore è con La La Land. Il mio cuore è con tutti voi.

La La Land e Moonlight: Barry Jenkins e Jordan HorowitzHDGetty Images
L'abbraccio tra Jordan Horowitz e Barry Jenkins dopo l'errore nella premiazione del miglior film

Resta solo una cosa da capire: come ha fatto la busta sbagliata a finire in mano a Warren Beatty?

Come spiegato da Deadline, si è trattato di un "semplice" quanto devastante errore.

Il contabile della società PricewaterhouseCoopers responsabile delle premiazioni ha 2 copie di ogni busta con il nome del vincitore per ciascuna categoria. Molto probabilmente, al momento di consegnare a Mr. Beatty una di quelle per il miglior film, gli ha dato per sbaglio quella di "scorta" per la migliore attrice.

Il resto è storia...

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.