FOX

Feud di Ryan Murphy racconterà Carlo e Lady D nella seconda stagione

di -

Il debutto americano di Feud è ormai alle porte, ma Ryan Murphy pensa già al futuro. Dopo Bette e Joanne, ecco chi saranno i protagonisti della seconda stagione.

Feud: la seconda stagione racconterà la storia di Carlo e Lady D

67 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Horror, crimini efferati e avventure demenziali, per la sua nuova creazione Ryan Murphy ha deciso di cambiare radicalmente rotta e puntare tutto su Hollywood.

Il prossimo 5 Marzo debutterà in America Feud: Bette and Joanne, la serie TV che indagherà una delle rivalità più chiacchierate del cinema a stelle e strisce, quella tra Bette Davis e Joanne Crawford.

Il celebre autore, però, non è abituato a starsene con le mani in mano e, dopo l'ennesima riunione con i vertici di FOX ha confermato l'arrivo della seconda stagione dello show.

Il tema principale è diametralmente opposto e ci racconterà la storia di uno dei matrimoni più tormentati degli ultimi anni: quello tra Carlo e la principessa Diana.

Quella della principessa triste è una vicenda che ha appassionato milioni di persone, già resa nota da documentari, biografie non ufficiali e celebri film. Poteva forse mancare una serie TV sull'argomento? Certo che no.

Per riuscire nell'impresa l'autore di Glee collaborerà con lo sceneggiatore Jon Robin Baitz, già al lavoro sulla seconda stagione di American Crime Story.

Nel 2017 e nel 2018 Murphy sarà l'assoluto protagonista dei palinsesti di tutto il mondo e noi non possiamo che esserne contenti.

Nell'attesa ulteriori dettagli, non vediamo l'ora di scoprire se le aspettative generate da Feud: Bette and Joanne verranno ripagate.

L'appuntamento con la premiere americana è dietro le porte.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.