FOX

I 5 libri da non perdere tra le novità in libreria a marzo 2017

di -

Con il ritorno della primavera arriva il momento di cambiare guardaroba...e letture sul comodino! Ecco qualche consiglio di lettura tra le uscite letterarie di marzo.

Libro aperto con foglia segnalibro

52 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

L'aria si fa frizzante e si avvicina la primavera. Dopo aver trascorso l'inverno in casa c'è sempre più voglia di uscire e sentire il calore del sole sulla pelle e il brivido dell'avventura mentre si trascorre finalmente senza cappotto un po' di tempo all'aria aperta. Forse è il momento in cui abbiamo meno voglia di stare seduti a sfogliare le pagine di un libro, nonostante le librerie siano più ricolme che mai di proposte davvero interessanti. 

Per questo motivo ho deciso di consigliarvi cinque titoli all'insegna della natura selvaggia e di avventure elettrizzanti, in arrivo proprio in questi giorni sugli scaffali della vostra libreria (virtuale o reale) di fiducia. Con romanzi così non sarà troppo difficile affrontare al chiuso gli inevitabili, improvvisi acquazzoni di marzo. In attesa che il tempo si stabilizzi per qualche gita fuori porta, potrete esplorare la Patagonia selvaggia mentre assisterete a una drammatica guerra familiare, oppure potrete vivere un'avventura al cardiopalma insieme a un ex cecchino in pensione ad Oslo, senza dimenticare il ritorno di un grandissimo autore statunitense nelle librerie italiane. 

Buone letture marzoline!

Marzo 2017 - 5 libri d'avventura consigliati a tutti

Resta La Polvere

Può una scrittrice francese di nome Sandrine Collette scrivere un libro degno dell'America sconfinata e selvaggia di William Faulkner? Secondo la critica internazionale sì, se il romanzo in questione è Resta La Polvere, tutto dialoghi asciutti e descrizioni mozzafiato di un paesaggi brulli e desolati.

Qui però siamo nella durissima e selvaggia steppa patagonica, dove è cominciata già sotto i peggiori auspici la vita d'inferno del giovane Rafael, orfano di padre e odiato e vessato dai temibili fratelli maggiori Mauro e Joaquin. Completano il quadro un fratello semiritardato e una madre rozza e avara, dalla tirannica autorità. In questo spietato clima di miseria, sangue e sudditanza gerarchica la vita scorre con i ritmi dell'allevamento e sotto il comando assoluto della madre, almeno fino all'improvviso precipitare degli eventi metterà il più piccolo e vessato in guerra contro tutti. Lo trovate già in libreria da qualche settimana sì, ma sta facendo un gran parlare di sé nelle blogosfera italiana proprio in questi giorni. (Edizioni  E/o)

Cosa leggere a Marzo 2017?Edizioni e/o
Per gli amanti di William Faulkner, il libro da leggere in questi primi giorni di marzo è Resta la Polvere

Notturno Norvegese

Ha fatto incetta di premi da parte delle maggiori testate giornalistiche internazionali, è stato eletto come miglior libro dell'anno da Economist, Financial Times, Guardian e Kirkus Rewievs. Un risultato davvero ragguardevole per la nuova crime story a sfondo norvegese firmata dallo scrittore statunitense Derek B. Miller.

L'ex marine cecchino in pensione e vedovo Sheldon Horowitz è innamorato di New York ma decide di lasciarla per stare vicino alla nipote Rhea, che si è fatta strada come architetto ad Oslo e vive con il marito nella città norvegese. Senza nulla da fare e senza conoscere la lingua locale, Sheldon trascorre la maggior parte del tempo a passeggiare oppure a rimuginare sul suo passato tra le mura di casa. È qui che il pericolo lo raggiunge improvvisamente: mentre sta leggendo sul divano, sente delle grida provenienti dal piano di sopra. Sulla soglia del suo appartamento si materializzano una donna e un ragazzino, entrambi terrorizzati e inseguiti da qualcuno su per le scale. La donna spinge il bambino verso Sheldon, mima con le labbra parole che lui non comprende e va incontro ai suoi inseguitori, precipitando Sheldon in una fuga al cardiopalma. Se avete già divorato Prima di Cadere, l'atteso e acclamato thriller del creatore di Legion e Fargo, il nuovo brivido thriller che cercate lo troverete qui. (Beat Edizioni)

La biblioteca segreta di Timbuctù

Il giornalista statunitense Joshua Hammer è stato per anni il corrispondente di importanti testate come Newsweek dal continente africano. Questa recentissima opera ricostruisce la vera storia di gruppo di bibliotecari davvero tosti, come suggerisce il titolo originale di questo curiosa ricostruzione giornalistica dalle note thriller.

La vicenda risale al 2012, quando l'avanzata della jihad arrivò alla capitale del Mali, minacciando quasi 300mila manoscritti antichi ritrovati nel 1826 dall'esploratore Alexander Gordon Laing. Questo tesoro della ricchezza culturale dell'Africa subsahariana è stato salvato da distruzione sicura da Abdel Kadar e da un gruppo di coraggiosi bibliofili, che hanno organizzato un'incredibile operazione per nasconderli in casse e bauli trainati da muli e contrabbandati oltre i posto di blocco. Il reportage di questa rischiosa impresa si legge come un romanzo ma afferma il valore della cultura contro la barbarie del fondamentalismo. (Rizzoli)

I libri da non perdere a marzo 2017 Rizzoli
Chi l'ha detto che il lavoro del bibliotecario è noioso e monotono?

V.

Dopo anni di assenza e difficile reperibilità, finalmente il 14 marzo tornerà in libreria nella collana Super BEAT il primo romanzo di Thomas Pynchon, considerato dai più fondamentale per la nascita della narrativa postmoderna. I fan del grande scrittore statunitense potranno finalmente tornare a leggere in italiano le peripezie dell'avventuriero inglese Herbert Stencilil, alla ricerca di una misteriosa donna implicata nella morte altrettanto oscura del padre, di cui protagonista conosce soltanto l'iniziale del nome: V. Se qualche anno fa avete amato il film Vizio di Forma, perché non provare a leggere il primo romanzo dello stesso scrittore, che riscosse enorme popolarità internazionale proprio con questa ricerca bizzarra e avventurosa? (Einaudi)

La Terra dei Lupi 

Dopo essere stata inclusa dalla celebre rivista Granta tra i più promettenti scrittori inglesi under 40 e dopo sei anni di silenzio, Sarah Hall (di cui abbiamo di recente letto in Italia Le Figlie del Nord) torna nelle librerie con il suo attesissimo quinto romanzo The Wolf Border, una storia sulla bellezza e i pericoli della natura selvaggia inglese raccontata attraverso gli occhi di una zoologa.

Rachel Caine torna in Inghilterra dopo aver tagliato i ponti con la famiglia e la madrepatria, avendo lavorato per anni alla tutela dei lupi selvatici negli Stati Uniti. A convocarla è stato un bizzarro conte della regione di cui è originaria, un uomo potente con una concezione aristocratica e idilliaca del rapporto con la natura e il paesaggio. L'uomo intende servirsi di Rachel per reintrodurre nella zona il lupo grigio allo stato brado, nonostante le avversità dimostrate dalla popolazione locale, preoccupata per la pericolosità dell'animale e la vicinanza alle zone abitate. Mentre Rachel lotta contro i tentativi di sabotaggio della popolazione locale e con l'astio della sua famiglia, Sarah Hall riflette su come sia cambiata la natura stessa e il rapporto tra civiltà e creature selvagge nel nuovo millennio. Una lettura imperdibile per chi ha amato il bellissimo Io e Mabel. (Mondadori)

Ecco i titoli più curiosi da cercare in libreria a marzo 2017Mondadori
Siamo spinti ad amare la natura dall'istinto o dal capriccio?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.