FOX  

The Walking Dead 7x12: dietro le quinte con Greg Nicotero

di -

Rick e Michonne sono protagonisti assoluti di un episodio di The Walking Dead ricco d'intimità, d'azione ma anche di leggerezza. Scoprine i segreti con Greg Nicotero

1k condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Di’ di sì. Un invito, una speranza, un'imposizione. Declinato in vari modi in un episodio straordinario. L'episodio di The Walking Dead "Luna di miele" fra Rick e Michonne.

Non è solo il “gioco” della contrattazione fra Rick e Jadis (lei lo disse a lui due episodi fa, lui lo dice a lei ora): è anche il riassunto di una storia d'amore.

Il discorso che Rick fa alla sua compagna Michonne, parlando del futuro, del mondo in cui potranno vivere insieme, delle paure e delle speranze, suona tanto come una proposta di matrimonio.

Un impegno concreto e definitivo, in un mondo che cade a pezzi. Un mondo dominato dalla morte in cui l’amore è l’unica, vera arma. L'unico mezzo per restare umani.

L’arma che permette ai nostri di prepararsi a una guerra in cui potrebbero perdere tutto. Le persone che amano, le loro stesse vite...

Greg Nicotero - produttore esecutivo, responsabile degli effetti speciali e regista - ha risposto alle domande di Entertainment Weekly sottolineando la particolarità dell’episodio di The Walking Dead che ha diretto.

Un episodio infarcito di ironia, di momenti “leggeri” che evidenziano la serenità di Rick e Michonne quando sono insieme, soli, lontani da tutto e tutti. Pur essendo circondati dagli zombie.

Nicotero racconta, appunto, che l’episodio è stato soprannominato dal cast “l’episodio della luna di miele”. L’episodio in cui Rick e Michonne sorridono più che in tutte le altre stagioni messe insieme.

In cui scherzano, ridono come pazzi quando il tetto dell’edificio crolla e loro si ritrovano col sedere per terra.

The Walking Dead: Rick e Michonne nell'episodio luna di miele

Ricorda le battute dei personaggi, l’intimità di coppia finora inesplorata e messa a nudo, regalandoci forti emozioni, ma anche la spettacolarità delle scene d’azione con le uccisioni degli zombie.

Ammette di essere rimasto col fiato sospeso - come i telespettatori, del resto - vedendo il montaggio della scena in cui ci lasciano credere che Rick sia stato sopraffatto e sbranato dagli zombie… Per poi uscire dal suo nascondiglio. Uno dei momenti che sicuramente entreranno nella storia della serie, per la sorpresa e l’attesa del pubblico.

Rick è caduto, ha finito le munizioni ed è circondato dagli zombie: come se la caverà? E quanto ci metterà Michonne, pietrificata di fronte alla scena, a riprendersi una volta capito che Rick è vivo?

Nicotero non lo dice, ma l'intero episodio  di The Walking Dead è costruito per arrivare a quel momento.

Come da tradizione, si mostra il legame fra due personaggi per poi separarli. Per un solo, breve, terribile istante. Sufficiente, però, a mettere a nudo i sentimenti dei protagonisti. E ad accrescere la loro consapevolezza di quegli stessi sentimenti.

Nicotero conclude l'intervista parlando di Sasha e Rosita, ricordando come quest’ultima si senta responsabile del rapimento di Eugene (causato dal suo tentativo di uccidere Negan) e perciò determinata a cercare di “rimediare” uccidendo davvero Negan. Una volta per tutte. A costo della propria vita.

Perché “Say yes” non è solo l’episodio luna di miele, che introduce il luna park degli zombie e la leggerezza di alcuni momenti.

È molto altro. È soprattutto l’episodio di The Walking Dead in cui le dichiarazioni d’intenti, il sostegno reciproco, la fiducia nell’altro e la determinazione emergono prepotentemente, dalle parole e dalle azioni di tutti i personaggi coinvolti.

La guerra è alle porte, certo, ma non è solo questo: il mondo sta per cambiare. Davvero. Di nuovo. E una volta per tutte...

Nel tredicesimo episodio di The Walking Dead 7 in onda su FOX il prossimo lunedì...

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.