FoxComedy

Scarlett Johansson e l'omicidio per sbaglio nel red-band trailer di Rough Night

di -

Ormai lo sappiamo: un addio al nubilato può trasformarsi in qualunque cosa, anche in un omicidio accidentale. Ecco Scarlett Johansson nei guai nel trailer di Rough Night.

234 condivisioni 0 commenti 4 stelle

Share

Sembra quasi surreale vederla in questo ruolo dopo la rigorosa interpretazione di Ghost in the Shell anticipata dai trailer, ma molto presto troveremo Scarlett Johansson in un film vietato ai minori che narra di un "addio al nubilato col morto".

Rough Night, black humor in prima linea

Il red-band di Rough Night preannuncia la pellicola come un collage tra Una notte da leoni (con tanto di sequel), Le amiche della sposa e Cose molto cattive. Si tratta di una commedia nera degli eccessi, dove non mancano incursioni nel grottesco, scene trash, weird e lo humor nero delle nottate goliardiche che a volte si concludono, nel filone delle black comedy a stelle e strisce, con un'uccisione accidentale.

Se avete visto Cose molto cattive, capirete al volo di cosa stiamo parlando: vi troverete davanti a un tono beffardo, uno humor politicamente scorretto e una storia che mette nei guai, loro malgrado, gli ingenui protagonisti (anche se in questo caso parliamo di protagoniste).

L'addio al nubilato

Ecco la trama: Jess, interpretata dalla Johansson, è una futura sposa a cui le amiche, che si conoscono dai tempi del college, hanno organizzato un addio al nubilato a Miami all'insegna della trasgressione. Il gruppetto, composto dalle amiche del cuore di Jess, Pippa, Blair, Alice e Frankie, decolla per la città più sfrenata della costa orientale, pronto a momenti alcolici, divertimento sfrenato e uomini muscolosi.

Una scena di Rough NightHDComingSoon
Un addio al nubilato col botto

Nei primi istanti del trailer vediamo le protagoniste aggirarsi per l'assolata metropoli della Florida con le immancabili fasce rosa che attestano l'etichetta dell'addio al nubilato impressa sulla spedizione al femminile. Tra cocktail, balli in discoteca, giri tra i negozi e sorprese inattese, il programma culmina in quello che (teoricamente) dovrebbe essere il momento più hot: uno spogliarellista appare nella casa delle ragazze e, davanti alla vetrata che si affaccia sulla lussuosa piscina, mette in atto un siparietto a uso e consumo di Jess.

L'incidente

Ma uno slancio eccessivamente entusiastico di Alice causa accidentalmente la morte del ragazzo.

'È morto!'
'Ho ucciso il ragazzo!'

Lo spogliarello in Rough NightHDSony Pictures
Lo spogliarellista non sa cosa lo aspetta

Ora il gruppo è nei guai: le ragazze potrebbero essere accusate di omicidio colposo o volontario, a meno che non riescano a uscire dalla situazione senza farsi scoprire. Il padre di Blair, avvocato, consiglia di non spostare il corpo, ma ormai è troppo tardi. Per evitare la prigione, le protagoniste devono trovare un modo per sfilarsi da quell'assurda situazione.

Il canovaccio e lo stile sono tipici del sottogenere comedy degli addii al celibato o nubilato che sfociano in situazioni estreme da black humor. 

Rough Night e la formula di successo

Il film è diretto da Lucia Aniello, al suo debutto alla regia, e scritto dalla Aniello insieme a Paul W. Downs. Chiaramente, il successo di questa tipologia di film dipende dal ritmo serrato dei tempi comici e dalla sceneggiatura, che deve necessariamente essere brillante e piena di situazioni paradossali, dato che di solito mescola diversi registri nonché il tema della morte con quello, frivolo e festaiolo, di un week-end di divertimento in rosa.

Una scena di Rough NightSony Pictures
Un momento goliardico

Rough Night vi incuriosisce? Distribuito da Columbia Pictures, uscirà ll 16 giugno 2017 nelle sale americane mentre non abbiamo ancora informazioni certe per quelle italiane.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.